Main partner:

Jobs

PubMatic lancia Seven, piattaforma completa per il trading in Programmatic

PubMatic, azienda di software per l’automazione del marketing, lancia Seven, la piattaforma completa di gestione dei ricavi che dà agli editori pieno controllo sulle loro proprietà digitali e fornisce agli inserzionisti la capacità di acquistare pubblico verificato e inventory premium in larga scala su tutti gli schermi, canali e formati.

“PubMatic è fortemente impegnata nel fornire la tecnologia che innesca il futuro dell’editoria”, ha dichiarato Kirk McDonald, Presidente di PubMatic, “La natura, in rapido cambiamento, del digitale ha portato la nostra industria a focalizzarsi su strategie reattive piuttosto che su soluzioni che procurano successo sul lungo termine. Ora più che mai, la tecnologia ha bisogno di essere indipendente e di consentire ad editori e compratori di avere controllo sulla loro strategia di business. Seven dà agli editori gli strumenti di cui hanno bisogno per costruire un vantaggio competitivo nell’ecosistema complesso di oggi”.

La piattaforma Seven fornisce soluzioni per la gestione olistica della pubblicità, l’automatizzazione dell’acquisto e della vendita dell’inventario, la gestione del controllo e della conformità degli standard qualitativi, la fornitura dei dati in tempo reale e gli strumenti di analisi.

Con il lancio di Seven, all’interno di queste quattro aree di attività saranno disponibili le nuove soluzioni di PubMatic Unified Ad Server e OpenWrap, insieme a prodotti già esistenti quali SSP, RTB, PMP, Analytics, Header Bidding e Curated Audiences.

Unified Ad Server è il primo ad server ad essere costruito specificamente per permettere flussi di lavoro continui attraverso tutti i canali di fatturato pubblicitario, che siano campagne guaranteed direct, private marketplace, private marketplace guaranteed, automated guaranteed, open exchange o integrated wrapper. OpenWrap invece è una nuova soluzione wrapper open-source, disponibile per tutti gli editori a livello globale.

PubMatic amplia l’offerta con il lancio di due nuove soluzioni

PubMatic, l’azienda fornitrice di software di automazione marketing per editori, ha annunciato oggi il lancio delle transazioni in Private Marketplace Guaranteed (PMP-G), contrattazioni che dovrebbero coniugare la certezza e il pubblico premium degli acquisti diretti al targeting avanzato di pubblico del Programmatic.

Inoltre, i compratori che usano gli strumenti PubMatic Curated Audiences possono segmentare e raggiungere il pubblico in scala nello stesso ambiente garantito con un pacchetto di offerte multiple di private marketplace (PMP) offerte da vari editori, tutto un unico ID di transazione.

L’azienda ha affermato che i PMP-G combinano le certezze dei media venduti direttamente con il targeting dati e l’efficienza del real-time bidding, permettendo agli inserzionisti di comprare inventory programmatica con sicurezza. Gli editori e inserzionisti possono sincronizzare il pubblico in anticipo su una campagna, fornendo ai compratori un più alto grado di certezza dei PMP standard per completare un acquisto di audience o raggiungere un certo budget su un periodo stabilito. Per il business degli editori, questo fornisce delle previsioni sui ricavi più affidabili.

“PubMatic si è impegnata per rendere possibile un acquisto di media maggiormente automatizzato per marchi e inserzionisti, che li aiuterà a raggiungere il loro pubblico globale in scala”, ha dichiarato Kirk McDonald, Presidente di PubMatic, “Il Programmatic ha cambiato il modo in cui i media sono scambiati e noi crediamo che la tecnologia PMP-G stia trasformando l’industria in un mercato più efficace ed efficiente, in cui gli inserzionisti possono essere certi di reach e prestazioni delle loro campagne e gli editori possono mantenere il controllo dei loro inventory e business”.

PubMatic ha aggiunto che eliminando la necessità di gestire campagne e operazioni multiple, il suo Curated Audiences fornisce ai compratori media un flusso di lavoro più efficiente. Utilizzando il pannello di controllo, i compratori possono scoprire PMP personalizzati che sono costruiti intorno ai bisogni specifici delle campagne degli inserzionisti, come il pubblico o il contenuto, profili demografici o KPI come la viewability.

Alcuni pacchetti di inventory che gli inserzionisti possono acquistare sono basati sui dati demografici e eventi.

Le più lette