Main partner:

Jobs

Acxiom (IPG) lancia una nuova piattaforma per l’addressable advertising

Acxiom, la compagnia specializzata in dati e tecnologie parte del gruppo IPG, annuncia il lancio di “Addressable Advertising”. Si tratta di una nuova piattaforma di soluzioni dedicata agli addressable media che integra le funzionalità di gestione dei dati e le soluzioni di identity di Acxiom con le capacità di media buying di Matterkind, la nuova unit ad tech del gruppo IPG.

Addressable Advertising, spiega una nota, è di fatto una soluzione di marketing end-to-end, orientata ai risultati e progettata per collegare senza soluzione di continuità la definizione strategica di una campagna, il media buying, l’esecuzione della campagna e la misurazione della stessa.

L’obiettivo di Addressable Advertising è aiutare le aziende a identificare e a raggiungere il target in modo performante, realizzando il pieno potenziale della comunicazione data-driven. “Le aziende grandi e piccole, in tutti i settori, sono alla ricerca di migliori prestazioni multimediali e maggior ritorno sulla spesa pubblicitaria”, ha dichiarato Mike Woods, Head of Acxiom/IPG Customer Integration. “La suite Addressable Advertising migliora le informazioni sul pubblico integrando i dati di prima parte del brand con i dati di terza parte di un leader di settore come Acxiom, ottimizzando le strategie attraverso una serie di analisi incorporate e l’uso di intelligenza artificiale”.

Le soluzioni di Addressable Advertising di Acxiom sono già attive per clienti dei settori automobilistico e retail, e fanno parte di una più ampia gamma di prodotti che Acxiom rilascerà quest’anno.

IPG lancia Matterkind, nuova entità per gli addressable media che prende il posto di Cadreon

Interpublic Group ha annunciato la nascita di una nuova entità globale, Matterkind, dedicata all’attivazione dei mezzi addressable. Matterkind fa capo a Kinesso, la unit media tecnologica e di marketing di IPG, e incorpora il marchio Cadreon con tutto il suo team, incluso quello italiano guidato da Luca Nicolai, che assumerà il ruolo di head of Matterkind.

Non si tratta però di un semplice rebranding di Cadreon, come sottolinea IPG in una nota: Matterkind, infatti, nasce per ridefinire il concetto di ottimizzazione mettendo realmente le esperienze dei consumatori al primo posto con un approccio people-first. Questo grazie alla combinazione delle risorse di dati strategici di Acxiom (la data company acquisita da IPG nel 2018) e le applicazioni tecnologiche di Kinesso, che consentiranno di fornire soluzioni audience-centriche per tutto l’ecosistema dei mezzi connessi.

Questo grazie a un motore di ottimizzazione basato su AI e a un nuovo set di strumenti proprietario che include Audience Hub, un nuovo prodotto che riunisce tutte le campagne in un’unica vista d’acquisto, evidenziando le sovrapposizioni tra le audience, stabilendo limiti di frequenza globali ed eliminando gli sprechi.

L’approccio di Matterkind, promette Interpublic, è capace di generare un miglioramento del ROI sino a un +30% perché in grado di incidere sulle performance di business piuttosto che focalizzarsi sul saving del media.

“Gli esperti di marketing utilizzano un’ampia gamma di strumenti per acquisire dati di consumatori e prospect. I clienti sono sempre più alla ricerca di soluzioni che unificano questi dati frammentati per arricchire le attivazioni media audience-first su tutti i canali addressable, in tempo reale. Questo è ciò che Matterkind può offrire” ha dichiarato Philippe Krakowsky,  Chief Operating Officer, IPG. “Con Acxiom come nostro core data layer, Kinesso quale motore tecnologico e le nuove offerte Matterkind, le agenzie di tutto il portfolio IPG sono in grado di fornire soluzioni media e messaggi creativi altamente personalizzati che si traducono in risultati migliori per i nostri clienti”.

A capo del nuovo brand di IPG c’è Erica Schmidt, con il ruolo di Ceo Globale di Matterkind. “Siamo a un punto di svolta. Non c’è mai stato un momento più giusto per portare l’efficienza e l’efficacia nel marketing al livello successivo”, ha affermato la manager. “Siamo concentrati sul vero potenziale di attivazione addressable e sulle opportunità di crescita per conto dei nostri clienti”. A livello europeo invece Matterkind sarà guidata da Andy Butters, che assume il ruolo di Managing Director Emea.

Alla tecnologia si aggiunge un approccio consulenziale, che rende Matterkind estremamente flessibile: l’obiettivo è lavorare come partner strategico per i brand, guidando l’attivazione addressable cross channel e creando una tecnologia personalizzata per supportare i team in-house. La società è inoltre in grado di misurare la maturità dei brand dal punto di vista dei dati e delle tecnologie attraverso il nuovo set di strumenti proprietario chiamato Maturity Canvas.

Le soluzioni di Matterkind sono già in fase di sperimentazione per i settori automobilistico, retail/abbigliamento, sicurezza dei dati e tecnologia e fanno parte di una più ampia gamma di offerte collaborative che verranno lanciate quest’anno.

Le più lette

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial