Main partner:

Jobs

Improve Digital ha un nuovo Ceo: è Sebastiaan Moesman

Il 1° giugno 2017, Sebastiaan Moesman, già Coo di GroupM Connect, entrerà in Improve Digital come nuovo Ceo.

Moesman si impegnerà a rafforzare ulteriormente la leadership dell’azienda come partner strategico per le emittenti, i fornitori di contenuti e gli editori. Entrerà in Improve Digital mentre i fondatori dell’azienda, Joelle Frijters (Ceo) e Janneke Niessen (Cio), lasceranno il proprio ruolo dopo essere stati alla guida per quasi 10 anni, realizzando risultati importanti in termini di crescita e di espansione. Per accelerare ulteriormente la già rapida crescita dell’azienda di tecnologie pubblicitarie, Swisscom intraprende un altro ciclo di finanziamenti della somma di 10 milioni.

Dalla sua fondazione, quasi un decennio fa, l’azienda è cresciuta arrivando a generare 150 milioni di euro di fatturato annuo, avvalendosi di oltre 200 dipendenti, e si è trasformata passando dal ruolo di SSP a quello di piattaforma di monetizzazione olistica.

“Per gli inserzionisti è sempre più importante avere un modo affidabile e trasparente di acquistare media digitali, quindi sarà altrettanto importante che i proprietari dei media possano contare su un partner affidabile e trasparente che li supporti nel raggiungere rapidamente gli obiettivi aziendali a breve termine e nel difendere il loro ruolo di partner di fiducia a lungo termine per gli inserzionisti”, ha commentato il nuovo Ceo.

Moesman assumerà il suo nuovo ruolo forte di oltre 20 anni di esperienza nel settore dei media e della tecnologia, innanzitutto come fondatore della propria azienda, Reddion, poi venduta a WPP, e in seguito nei numerosi ruoli di leadership ricoperti presso GroupM. È un veterano del settore e punta di valorizzare i tre punti di forza fondamentali su cui si basa l’azienda: tecnologie innovative, servizio eccellente e modelli aziendali sostenibili trasparenti.

“È esattamente la persona giusta per guidare l’azienda. Non solo dispone del background e delle competenze ideali, ma ha anche la corretta visione per far crescere l’azienda”, ha affermato Frijters. “Improve Digital ha rappresentato il lavoro della nostra vita per quasi 10 anni, quindi non è stata una decisione facile. Si tratta di una grande azienda e di una squadra straordinaria, ma per noi è arrivato il momento di cambiare”, ha aggiunto Niessen.

Per rafforzare ulteriormente il team di leadership dopo l’uscita di scena dei fondatori, l’azienda selezionerà un Chief Product Officer. Frijters e Niessen rimarranno nel consiglio di amministrazione come consiglieri strategici.

Improve Digital lancia 360 Polaris, la nuova SSP integrata

Improve Digital rilascia 360 Polaris, una tecnologia di monetizzazione della pubblicità per editori video, web e mobile. L’azienda ha creato una soluzione completa che integra le funzionalità di un adserver premium con quelle di una piattaforma supply-side.

360 Polaris è la più grande release nella storia di Improve Digital e, si legge in una nota, riflette i principi fondamentali dell’azienda: trasparenza, ottimizzazione dei ricavi e attenzione specifica verso gli editori. “Abbiamo ascoltato attentamente le necessità dei grandi media negli ultimi anni,” afferma Joelle Frijters, amministratore delegato di Improve Digital, “Mentre si assottigliano i confini tra strategie aziendali premium e non, così come le dinamiche tra domanda e offerta diventano più complesse, abbiamo visto emergere nuove sfide. I publisher hanno riscontrato difficoltà relativamente a trasparenza, reportistica e controllo. Con 360 Polaris abbiamo affrontato tali questioni, spesso originate da tecnologie frammentate e opache, e siamo sicuri che i ricavi degli editori ne beneficeranno”.

“Dato che 360 Polaris è una piattaforma completamente nuova, ci offre la possibilità di cogliere le opportunità del futuro”, afferma Janneke Niessen, Chief Innovation Officer dell’azienda, “Il mercato è cambiato molto negli ultimi anni, così come le sue necessità. Abbiamo applicato tutto ciò che abbiamo appreso negli ultimi otto anni per riconcepire questa piattaforma dalle fondamenta. Ecco perché possiamo essere certi che il suo impatto sarà straordinario oggi e in futuro”.

Improve Digital è un’azienda del gruppo Swisscom e ha la sua sede centrale ad Amsterdam, con uffici in Regno Unito, Germania, Belgio, Italia e Spagna. L’azienda lavora con oltre 250 dei principali publisher in tutta Europa e li mette in contatto con decine di migliaia di inserzionisti.

Programmatic video, Improve Digital sviluppa una nuova soluzione e assume 75 professionisti

Improve Digital continua a rafforzare la sua posizione nel segmento del Programmatic video sviluppando una soluzione completa comprendente ad serving, strumenti di reportistica e integrazioni con tutte le principali piattaforme di domanda video.

La piattaforma di monetizzazione per editori ha, inoltre, effettuato un importante investimento in risorse umane, assumendo 75 nuovi dipendenti a tempo pieno negli ultimi cinque mesi, inseriti nelle divisioni tecnologia, prodotto, servizi e sviluppo business. A riconferma del focus dell’azienda sul canale, una parte significativa di questi nuovi ingressi si concentrerà sul video.

Il nuovo team sarà responsabile dello sviluppo di ulteriori strutture creative e d’innovazione, oltre che di soluzioni per il Programmatic video, stringendo collaborazioni con i partner. Tra i neoassunti figurano Kyra Steegs, Senior Director Video, che guiderà la squadra globale per le vendite video, e Harold van Asdonk, Director Business Development, con una solida esperienza nella fornitura di soluzioni SaaS a grandi imprese. Tutti questi nuovi talenti portano con sé anni di esperienza nell’industria e vantano un’approfondita comprensione del Video On Demand e delle soluzioni OTT.

Improve Digital ha supportato il Programmatic video per quattro anni, con una crescita anno su anno a tripla cifra. Ingaggiando una nuova squadra dedicata esclusivamente alle funzionalità video della nostra tecnologia, stiamo effettivamente impiegando sempre maggiori risorse nel campo. Abbiamo assemblato un gruppo formato da professionisti con anni di esperienza nel video che saranno capaci di soddisfare tutti i bisogni dei nostri clienti”, ha dichiarato Joelle Frijters, Ceo di Improve Digital.

“Il video digitale sta esplodendo. Il consumo sta diventando digitale ad una velocità elevata. Questo fenomeno è supportato dall’ascesa dell’OTT e delle piattaforme di VOD. Sono impaziente di portare ai nostri clienti la giusta tecnologia di monetizzazione corredata da professionalità e servizi di alto livello”, ha concluso Kyra Steegs.

Improve Digital annuncia 12 milioni di investimenti. In vista l'apertura degli uffici italiani

Improve digitalplayer internazionale specializzato in soluzioni di programmatic adv per gli editori, ha annunciato un pacchetto di investimenti di 12 milioni di euro per il 2016, che saranno destinati sia allo sviluppo di nuove tecnologie e soluzioni per i publisher, sia all’espansione della società in Europa. In quest’ambito, secondo quanto risulta a Engage, sarebbe imminente l’apertura degli uffici italiani della società, a Milano.

Improve digital, nata nel 2008 e basata ad Amsterdam, attualmente ha sedi anche in UK, Germania, Spagna e Belgio. L’impegno della società nello sviluppo tecnologico e nell’espansione territoriale si inserisce nel trend di forte crescita della pubblicità programmatica in tutta Europa. Un recente studio di Magna Global stima che l’83% della spesa in display advertising sarà programmatica nel 2017.

Sul fronte tecnologico, i 12 milioni di investimenti permetteranno a Improve Digital di continuare a sviluppare nuove soluzioni di monetizzazione per gli editori, “specie in settori a forte crescita come il video”, si legge in una nota. A gennaio, la società guidata dal Ceo Joelle Frijters (nella foto in alto) ha lanciato 360 Automated Guaranteed, soluzione che consente ai publisher di erogare campagne a inventory garantita su base programmatica, valorizzando al massimo la propria inventory premium.

La società, che ha chiuso il 2015 in utile realizzando un aumento dei ricavi del 60% anno su anno, sta anche rafforzando il proprio management per supportare la crescita della compagnia. In quest’ambito, Improve Digital ha annunciato la nomina di Marc Roos come Chief Operting Officer. Con oltre 20 anni di esperienza nella tecnologia a servizio degli editori, Roos è stato Coo di Tmg online e Coo di imgZine.

 

Improve Digital lancia un nuovo formato video In page

Improve Digital si rafforza nel settore del programmatic video con il lancio di un nuovo formato In page, l’ultimo di una serie lanciati nel 2015.

Il prodotto permette di visualizzare l’annuncio di programmatic video all’interno del contenuto editoriale. I vantaggi includono, essendo un formato che sul mobile promette il 100% di viewability, una nuova fonte di entrate per gli editori, e un nuova modalità di fruizione emozionante e d’impatto per gli utenti, che vogliono video coinvolgenti e di qualità.

Il ceo Joelle Frijters commenta: «La spesa in programmatic video sta crescendo annualmente del 172% e il mercato dei video digitale avrà un valore di $ 9,5 miliardi entro il 2016. Il video è il fattore chiave per il futuro del programmatic e del digital. Come leader di mercato nel settore, stiamo investendo molto per fornire agli editori l’opportunità di accrescere le vendite e attrarre nuovi introiti pubblicitari in questo settore ad alta crescita del mercato digitale».

Improve-digital-InPageAll’inizio dell’anno, la società aveva rilasciato features in grado di portare il programmatic video advertising in-App. Integrate nella Improve Digital’s 360 Platform, garantiscono ai publisher di monetizzare indipendentemente dal formato degli annunci e dal device utilizzato, desktop, smartphone o tablet.

Improve Digital continua a investire nel video e, lavorando a stretto contatto con la casa madre Swisscom, sta anche testando una nuova tecnologia che consenta agli editori di monetizzare contenuti e pubblico all’interno delle piattaforme IpTV.

Questi sono solo gli ultimi di una lunga serie di investimenti che la società ha fatto a sostegno della video advertising. Durante tutto il 2014, l’azienda ha inoltre ampliato la sua offerta, incluso il supporto completo per gli standard VAST e VPAID.

Per aiutare i propri clienti a orientarsi nel settore, Improve Digital ha anche lanciato una mappa del mercato della video advertising in Europa. Inoltre, durante Dmexco, a Colonia il 16 e 17 settembre, la società mostrerà un filmato che riassume lo sviluppo del mercato video digitale e il ruolo della sigla all’interno di esso.