Main partner:

Jobs

Italiaonline acquisisce Moqu da Gruppo Dada e si rafforza nel programmatic

La internet company Italiaonline ha annunciato di aver siglato un accordo con Dada S.p.A per l’acquisizione del 100% della sua controllata Moqu Adv S.r.l. (“Moqu”).

Il gruppo Moqu, con sede a Firenze e Dublino, è una digital media company focalizzata sul business del Performance Advertising e del Search Engine Marketing, forte di un team di grande esperienza e a una serie di tecnologie proprietarieInoltre, attraverso la controllata Irlandese Moqu ADV Ireland, ha accesso a risorse e partnership sul mercato europeo.

Moqu è anche proprietaria di alcuni tra i brand storici del web italiano quali “supereva.com”, “splinder.com” e “sconti.it”.

Con questa acquisizione Italiaonline – che con 14,9 milioni di utenti al mese, una active reach del 55% e 9 milioni di utenti da mobile, riveste una posizione di primo piano nel mercato italiano della pubblicità online – punta a incrementare sensibilmente la percentuale di ricavi generati dal segmento del programmatic advertising, come spiega il ceo Antonio Converti: «Con l’acquisizione di Moqu puntiamo a consolidare la nostra leadership nel digital advertising, perseguendo l’annunciata strategia di crescita per linee esterne, che porteremo avanti parallelamente a un costante processo di crescita organica. Con questa acquisizione puntiamo ad incrementare sensibilmente la percentuale di ricavi nel “programmatic advertising”. È un mercato che cresce a doppia cifra e permette migliori margini. Puntiamo a raggiungere il 40% dei nostri ricavi di digital advertising in questo settore».

L’acquisizione di Moqu, il cui closing è atteso entro la fine di marzo e che prevede un corrispettivo in contanti di 5 milioni di euro oltre a una possibile quota variabile (“earn out”) fino a un milione di 1 milione di euro, in base ai risultati futuri della struttura. Il gruppo Moqu, nell’esercizio 2014 ha registrato ricavi per circa €8,5 milioni, un Ebitda di circa €0,6 milioni ed occupa attualmente circa 20 persone tra Firenze e Dublino. Nell’ambito dell’operazione non sono previsti tagli occupazionali.

Per il Gruppo Dada, invece, l’operazione – che genererà un impatto positivo sulla posizione finanziaria in misura sostanzialmente pari all’importo dei corrispettivi netti incassati – si inserisce nell’ambito della focalizzazione sul core-business dei servizi digitali per le PMI, e mira a rafforzare ulteriormente il ruolo di Dada quale primario operatore a livello europeo nel business della registrazione di nomi a domini, servizi di hosting e server e strumenti avanzati di comunicazione, nonché della protezione e valorizzazione del brand in rete.