Main partner:

Jobs

I dati di Experian approdano su Amazon, anche in Italia

I dati di Experian sono ora disponibili su AWS Data Exchange, il nuovo servizio che mette a disposizione dei clienti di Amazon Web Services (AWS) trovare e utilizzare insight di terze parti su cloud.

Secondo quando recita una nota, “milioni di clienti AWS” potranno adesso scoprire e utilizzare in licenza “vari prodotti in ambito dati di Experian attraverso il Marketplace AWS” attraverso un meccanismo self-service capace di trovare, ottenere e utilizzare i dati di cui si ha bisogno in modalità nativa cloud per migliorare il proprio business in ambito analytics.

L’accordo tra Experian e Amazon vale anche per l’Italia, come ha dichiarato a Programmatic Italia Giuseppe Mauro Scarpati, Digital Account Director Italy di Experian: «Anche nel nostro paese, aziende e organizzazioni di ogni dimensione possono accedere ai prodotti Experian tramite AWS Data Exchange», ci ha spiegato.

Questi insight potranno aiutare le aziende anche e soprattutto a livello marketing. Anzi, «i dati sono pensati proprio per essere utilizzati a fini di marketing e targeting pubblicitario – ha puntualizzato Scarpati -. Il valore che possono offrire alle aziende e alle organizzazioni è quello di comprendere meglio le tendenze e i loro clienti. Ad esempio, gli insight possono aiutarli a capire dove possono avere più successo nella localizzazione di negozi e servizi, o quali canali possono utilizzare in modo più efficace per la loro pubblicità».

Tutto questo, naturalmente, in modalità privacy-safe. «Tutti i dati Experian disponibili su AWS Data Exchange sono aggregati e anonimizzati e non contengono informazioni identificative personali (PII)», ha concluso il manager.

Experian, accordo con Adsquare sul fronte dati

Experian, società attiva nei servizi informativi per il marketing e per la prevenzione dei rischi di credito e di frode, ha siglato un accordo con Adsquare, valido in Italia, Spagna, Francia, Germania e Regno Unito, che consentirà alla società di offrire nuove soluzioni di targeting ai brand advertiser, alle agenzie media e agli agency trading desk.

Il “Proximity Targeting” di Adsquare permette agli acquirenti di dati di definire gli utenti target in base alla loro posizione in tempo reale. Con l’aiuto delle integrazioni proprietarie pre-bid di Adsquare con i principali DSP, l’azienda può arricchire le informazioni lat/long provenienti dal lato dell’offerta con i significativi dati socio-demografici forniti da Experian in tempo reale. Per fare un esempio, gli inserzionisti possono indirizzare un’area ad alto reddito familiare e raggiungere tutti gli utenti all’interno di queste rispettive aree, in modo completamente automatizzato e programmatico nel momento in cui si verifica una impression.

Inoltre, Adsquare funge da data onboarder per gli identificatori online. Adsquare possiede un grafico di dati di localizzazione consentita che identifica la posizione dell’abitazione di un utente collegato a un ID Mobile Advertising. Utilizzando la location come proxy, i dati offline di Experian possono essere collegati a un Mobile Advertising ID, nel rispetto delle normative europee sulla privacy dei dati. Gli inserzionisti possono quindi sfruttare i dati Experian e rivolgersi agli utenti in modo indipendente dalla loro location nel momento in cui si verifica una impression, sempre e ovunque. Il pubblico mobile può anche essere esteso ai cookie ID grazie alle funzionalità cross-device di Adsquare.

«Siamo molto soddisfatti della nuova collaborazione con Adsquare, che ci permetterà di potenziare la nostra offerta, per garantire informazioni sempre più accurate sull’utente, per supportare le attività digitali dei nostri clienti con strumenti sempre più efficaci», sottolinea Giuseppe Mauro Scarpati, Digital Account Director di Experian Italia.

«Gli utenti sono sempre più attivi sulle app, e per questo è fondamentale rendere disponibili i dati Experian per la pubblicità programmatica – aggiunge Beatrice Fabiano, Sales Director Italia & Spagna di Adsquare -. Rivolgersi agli utenti sui canali online in base alle loro caratteristiche socio-demografiche aiuterà gli inserzionisti ad aumentare il ROI ed evitare sprechi negli investimenti pubblicitari. La partnership con Experian ci permetterà di rispondere ad ogni briefing pubblicitario in modo preciso e immediato».

Experian in partnership con Audiens per la distribuzione di dati in Italia

Experian, società attiva nei servizi informativi per il marketing e per la prevenzione dei rischi di credito e di frode, ha scelto come partner Audiens con l’obiettivo di arricchire il database di quest’ultima attraverso i propri segmenti sulla popolazione italiana.

Questa partnership, infatti, combinerà i dati e il sistema di modellazione di Experian  che è in grado di analizzare vaste risorse informative, restituendole sotto forma di segmenti funzionali  con la piattaforma tecnologica di Audiens, di proprietà del Gruppo Bango (leggi l’articolo su Engage).

I cluster di Experian saranno ora disponibili sulle principali Demand Side Platforms, come per esempio AppNexus, DBM, The Trade Desk, Adform e Adobe. Questo permetterà alle aziende di affinare il targeting dei propri piani media ottimizzando il budget ed evitandone la dispersione.

«Siamo lieti di intraprendere una partnership con un brand importante ed internazionale come Experian. La qualità del dato è un driver strategico per l’efficacia delle campagne, per questo siamo felici di rafforzare la nostra offerta con i loro dati», afferma Marko Maras, founder di Audiens.

«Abbiamo trovato in Audiens una piattaforma affidabile in grado di aprirci nuovi canali di distribuzione dei nostri dati e migliorare la nostra offerta verso tutti i brand e i loro centri media», afferma Giuseppe Mauro Scarpati, Digital Account Director Italy di Experian.

giuseppe-mauro-scarpati-experian
Giuseppe Mauro Scarpati

Experian porta in Italia la divisione marketing digitale: «Il focus è tutto sui dati»

Apre anche in Italia la divisione dedicata al marketing digitale di Experian, multinazionale specializzata in consulenza informativa per i settori bancario, finanziario, assicurativo e delle telecomunicazioni.

La struttura, guidata dall’Agency Relationship Manager, Giuseppe Mauro Scarpati, aggrega e segmenta dati di diversa provenienza per fornirli ad agenzie e trading desk intenzionati ad attivare campagne mediante piattaforme di acquisto programmatico, come DoubleClick Bid Manager, Adform, The Trade Desk, BrightRoll e MediaMath, sull’addressable tv di Sky e sui principali social media (Facebook, Instagram e Twitter).

I dati raccolti sono di prima parte, provenienti dai database di Experian costruiti sulle transazioni offline e online dei consumatori, di seconda e terza parte e riguardano molteplici categorie, come Finanza e Assicurazioni, Motori, Viaggi e Interessi, ecc. La piattaforma tecnologica della società, chiamata Mosaic, consente inoltre ai clienti l’accesso a gruppi di consumatori profilati e geolocalizzati.

«Il nostro obiettivo è fornire insight basati sulle persone con dati reali e azionabili, grazie ad una capacità di segmentazione che prende in considerazione 500 variabili, per garantire un targeting preciso con un approccio multicanale. La nostra piattaforma riunisce le informazioni sui consumatori presenti in 28 differenti paesi. Per quanto riguarda l’Italia, il focus è sulle informazioni sociodemografiche e comportamentali dei consumatori», ha dichiarato Scarpati.

Nel nostro paese, dove la divisione marketing digitale impiega circa dieci delle sessanta in organico, il principale partner di Experian è Adform, che mette a disposizione la sua DMP per la raccolta dei dati. Ad ogni modo, per il prossimo futuro non sono escluse ulteriori collaborazioni in ambito tecnologico.

Le più lette

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial