Main partner:

Jobs

NewBase, effettiva in Italia l’integrazione con l’Amazon Advertising Platform

Ha raggiunto piena operatività anche in Italia la collaborazione tra NewBase e Amazon per l’utilizzo della demand-side platform della società di e-commerce. Siglato nella seconda metà dello scorso anno a livello internazionale, l’accordo è attivo anche per altri quattro importanti mercati europei, ossia Regno Unito, Francia, Germania e Spagna.

La Amazon Advertising Platform, di cui NewBase è premium partner, utilizza i data set di Amazon per creare audience su misura per ogni marchio. I segmenti vengono creati non solo in base all’affinità ma anche all’intento di acquisto e alle abitudini di consumo.

«Queste informazioni garantiscono non solo l’efficacia del messaggio dell’azienda sull’audience ma anche la possibilità di trarre insegnamenti dal responso del consumatore per l’ottimizzazione di campagne future», ha dichiarato Enrico Ciampini, Managing Director per il nostro Paese di NewBase.

Analizzando il comportamento e le abitudini di acquisto di un utente, Amazon è in grado di valutare il grado di affinità dei consumatori con migliaia di categorie merceologiche, permettendo a NewBase di investire in modo mirato su questi segmenti, utilizzando i media più impattanti e strategicamente rilevanti senza disperdere il proprio budget.

“Branding e performance campaign sono esistiti fino ad ora su binari separati ma grazie ad Amazon si incontrano con la convergenza di strategia data-driven (performance) e brand basata sulla conoscenza profonda della propria audience. Amazon rende possibile raggiungere l’utente in un contesto che valorizza il messaggio del brand, grazie al placement in un contenuto di qualità, e allo stesso tempo tenendo conto del momento specifico del customer journey”, ha aggiunto Ciampini.

NewBase e l’approccio “data agnostic”

NewBase sottolinea di essere completamente agnostica sotto il profilo dei dati nella selezione delle DSP da integrare con la propria piattaforma.

Operativa in oltre trenta dei maggiori mercati, la società consente ai propri clienti accesso all’ecosistema programmatico attraverso piattaforme come Google DoubleClick Bid Manager, Mediamath, adform e, più recentemente Amazon, tutte gestite attraverso una Meta-DSP interna.

«In seguito al nostro rebranding, l’obiettivo principale per il 2018 è proporci con un posizionamento forte di un nuovo marchio. Lato tecnologia, continueremo a potenziare i nostri tre trading desk, offrendo ai nostri clienti maggiori trasparenza e controllo, anche grazie alla nostra soluzione NewBase:View, che permette di monitorare in tempo reale investimenti pubblicitari e obiettivi di campagna», ha concluso il Managing Director.

Master di specializzazione in Programmatic Advertising di Engage Digital School: al via il 9 gennaio

Nell’ambito dello scenario della comunicazione digital, la figura del Programmatic Specialist è una tra le più ricercate da aziende, centri media, agenzie e concessionarie di pubblicità.

Si tratta di una figura relativamente nuova, specializzata nella gestione delle piattaforme tecnologiche di compravendita della pubblicità online, che oggi “intermediano” circa il 30% della pubblicità online in Italia, percentuale che si prevede crescere ben oltre il 50% nei prossimi anni, come già avviene nei mercati pubblicitari più maturi a partire da quello americano.

Sulla base di questa domanda emergente nel mercato, Engage Digital School ha creato un master di specializzazione dedicato al Programmatic Advertising, con l’obiettivo di fornire ai partecipanti gli strumenti teorici e pratici per gestire le tecniche e le piattaforme di programmating buying e programmatic selling, e combinarle con la mediazione tradizionale di spazi pubblicitari sui media on e offline.

Pur essendo aperto anche ai neolaureati che vogliono trovare occupazione nel digital advertising, il master ha una struttura studiata per favorire in particolare la partecipazione di professionisti già attivi nel marketing e nel media che vogliono sviluppare la propria competenza in una delle aree più strategiche del settore.

Per questo motivo il corso, delle durata complessiva di 24 ore di lezione in aula, si articola in un percorso didattico costituito da 4 moduli, ognuno dei quali si compone di 2 lezioni serali da 3 ore ognuna, che si terranno presso la sede di Engage in via Ampère 30.

Il corso prenderà il via il 9 gennaio 2018, per concludersi il 1 febbraio (qui tutte le informazioni, inclusa la possibilità di approfittare della speciale offerta lancio).

Come tutti i corsi della Engage Digital School, le lezioni saranno tenute esclusivamente da professionisti attivi ad alto livello nel digital advertising. I docenti del master di specializzazione sul Programmatic Advertising sono Sara Buluggiu, Direttore Commerciale per il Sud Europa e Mena Region e Country Manager Italia di Rubicon Project; Atakan Unlu, Responsabile Display & Video Advertising della concessionaria tg|adv, gruppo Trilud; Enrico Ciampini, Managing Director di Newbase Italy; e Mariano De Luca, Account Direcor in Italia, Spagna e Mena Region di Rubicon Project.

Nugg.ad sbarca in Sudafrica: firmata una partnership con il private market place SouthernX

Nugg.ad, aziende europea specializzata in digital target marketing e brand engagement measurement, esordisce sul mercato sudafricano siglando una partnership con SouthernX, principale private market place programmatico dell’africa meridionale.

SouthernX offre agli inserzionisti la possibilità di acquistare inventory premium (display, video e mobile) su un consorzio di editori online dell’africa sub sahariana attraverso aste in real time bidding.

In base all’accordo, SouthernX e nugg.ad offriranno strumenti evoluti di real time analytics a brand e media agency, che nell’acquisto di inventory attraverso la piattaforma di SouthernX beneficeranno della tecnologia di machine learning di nugg.ad. Questa fornisce previsioni sull’audience (socio demografiche, interessi, affinità, attitudini di consumo) e strumenti per misurare il brand engagement e ottimizzare l’erogazione delle campagne.

Grazie alla tecnologia di nugg.ad – pienamente compatibile con le normative europee sulla privacy, visto che non usa nessun dato personale come nome, indirizzo email o IP – per i buyer sarà possibile ottimizzare le proprie campagne su SouthernX in real time.

Enrico-Ciampini-nugg.ad
Enrico Ciampini

Abbiamo sentito Enrico Ciampini, country director di nugg.ad per l’Italia. «Siamo molto contenti di sbarcare in Sudafrica. Si tratta di un tassello in più in uno scenario che ci vede come partner privilegiato per la creazione di premium private market place, un modello che si sta sempre più affermando in tutto il mondo, dopo il successo di iniziative come La Place Média, Audience Square, PPN, Pangaea».

Il Premium Private Market Place, continua Ciampini, «permette di costruire un’offerta consistente e qualitativamente garantita, rilevante per chi vuole usare il programmatic per rivolgersi ad audience estese mantenendo il controllo sui siti pianificati. L’Italia su questo fronte è un po’ indietro, il fatto che il modello di premium private market place si sia estendendo anche a mercati meno maturi come quello sudafricano dovrebbe far riflettere i nostri publisher, che probabilmente devono ancora trovare la loro strada per svilupparsi pienamente nel mondo del Programmatic».

Zodiak Advertising avvia una partnership con nugg.ad all’insegna del Data Management

L’offerta premium di Zodiak Advertising, soluzione Sell Side leader in Italia e in Spagna, si potenzia grazie a una partnership appena siglata con nugg.ad, azienda tedesca parte del gruppo Deutsche Post DH.

Grazie all’accordo, la piattaforma di Zodiak potrà usufruire delle soluzioni di data management di nugg.ad, con l’obiettivo di assicurare ai publisher una migliore monetizzazione della propria inventory online e rispondere così alle esigenze del mercato degli inserzionisti, che con sempre maggiore attenzione richiede audience profilate, raggiungibili in modalità automatizzata ed efficiente.

La soluzione Predictive Behavioural Targeting di nugg.ad, che permette la profilazione approfondita e in tempo reale dell’audience online, sarà integrata all’interno della SSP di Zodiak, rappresentando un ulteriore valore aggiunto per il network di publisher che si affidano a Zodiak per la monetizzazione della propria inventory. Zodiak sarà ora in grado di offrire ai propri advertiser la possibilità di pianificare campagne su target di audience specifici e selezionati in base ai parametri prescelti garantendo migliori ritorni sull’investimento.

Enrico-Ciampini-nugg.ad
Enrico Ciampini

«Il fatto che un attore innovativo sul mercato italiano come Zodiak ci abbia scelto come partner in un’area chiave come quella dei dati, non può che renderci felici: entrambi abbiamo una visione rivolta alla valorizzazione della componente premium dell’offerta – ha commentato Enrico Ciampini, country director di nugg.ad -. L’esperienza di nugg.ad come partner di successo di marketplace leader come ad esempio La Place Media in Francia, ci permetterà di sviluppare questa collaborazione con Zodiak, rispondendo alle esigenze sempre più sofisticate del mercato in tema di audience».

Nicola-Drago-Zodiak
Nicola Drago

«Vendere inventory in programmatic senza l’utilizzo dei propri dati diventerà presto obsoleto e sconveniente – ha dichiarato Nicola Drago, ceo Zodiak Advertising -. La soluzione di nugg.ad è quella che al momento consente di creare i migliori, più attendibili e statisticamente rilevanti profili di audience, consentendo le migliori opportunità di monetizzazione ai publishers, oltre al migliore ROI per i buyer».