Main partner:

Jobs

In Francia allo studio una coalizione tra i principali editori sul fronte dati

Mentre oltralpe alcuni tra i maggiori editori valutano le opportunità di creare un sistema condiviso di login per gli utenti, Emirates aggiunge i chatbot all’interno dei suoi annunci display, e uno studio internazionale rivela l’importanza sempre maggiore del video all’interno delle strategie di marketing su mobile.

In Francia allo studio una coalizione sul fronte dati tra i principali editori

Saranno le preoccupazioni in vista della GDPR, o la volontà di porsi sul mercato come alternativa al duopolio Google/Facebook, fatto sta che sempre più editori in Europa decidono di collaborare sul fronte dati. E’ già successo in Germania e Portogallo, e ora potrebbe succedere anche in Francia. Alcuni dei principali editori del Paese, come Le Monde, Le Figaro e Le Parisien, starebbero discutendo l’implementazione di un sistema di login comune sui loro siti. In particolare, i publisher starebbero valutando se questo strumento possa costituire una soluzione alla questione dell’utilizzo dei cookie, per il quale presto si dovrà chiedere necessariamente agli utenti un esplicito consenso. Leggi di più su Digiday.

Emirates arricchisce con i chatbot le sue campagne display

Un chatbot all’interno di un annuncio display. E’ quello che sta utilizzando la compagnia aerea Emirates per la sua campagna Emirates Vacations. Gli annunci display della campagna consentono agli utenti di fare domande sui viaggi e ricevere immediatamente risposte all’interno del formato pubblicitario. Il chatbot integrato raccomanda destinazioni e pacchetti vacanze sulla base del contesto delle domande dell’utente, del contenuto del sito su cui l’annuncio appare e, naturalmente, dell’offerta di Emirates Vacations. Leggi di più su PhocusWire.

Cresce la pubblicità video nelle strategie di mobile marketing

La maggior parte dei marketer mobile puntano ad aumentare gli investimenti video quest’anno, secondo una ricerca internazionale. Si tratterebbe dell’85%, in aumento di un 10% sullo scorso anno. Circa tre quarti hanno dichiarato che la pubblicità video è molto importante all’interno del customer journey, con il 71% che conta di utilizzarla per obiettivi di acquisition e il 65% per scopi di awareness. Leggi di più su Marketing Land.