Main partner:

Jobs

E-Business Consulting ottiene la certificazione di Adform per il Programmatic

Nell’attuale mondo della comunicazione digitale, in cui i trend cambiano rapidamente e vengono costantemente rinnovati, rimanere sempre aggiornati è uno dei plus che fa la differenza ai fini di un servizio di qualità.

Lo sa bene E-Business Consulting, agenzia digitale attiva nel mercato dal 2003, che ha deciso di partecipare a un programma di training progettato da Adform, piattaforma di ad tech full-stack indipendente, per educare e ispirare gli operatori che lavorano e vivono all’interno del mercato digitale. Il team di partecipanti ha superato i due test previsti per l’ottenimento della certificazione che prevedevano in una prima fase domande sul servizio di advertising e monitoraggio, e in una seconda fase una sezione dedicata al Programmatic Advertising.

Un tema, quest’ultimo, che sta particolarmente a cuore a E-Business Consulting, e che si è rivelato essere una delle principali tendenze in essere nella comunicazione digitale, elemento la cui conoscenza è diventata ormai imprescindibile per chi vuole offrire un servizio all’avanguardia rispondendo alle nuove esigenze delle aziende. A quanto emerso dall’ultimo Programmatic Day lo scorso 21 aprile 2016, infatti, a livello mondiale si stima che tra il 2016 e il 2019 la pubblicità automatizzata crescerà annualmente del 49% e che a livello italiano dopo un’esponenziale esplosione del fenomeno nel 2015, il 2016 ha visto il consolidamento del Programmatic insieme al Real Time Bidding, che continueranno a crescere anche nel 2017.

«Tecnologia all’avanguardia ma anche risorse dalle elevate competenze in ambito statistico e digitale: sono queste le chiavi che consentono ad un’agenzia pubblicitaria e agli attori presenti nel mondo digital di gestire una campagna Programmatic al meglio», spiega Stefano Masiero, CEO & Founder di E-Business Consulting. Sensibile alle richieste del mercato, Adform sviluppa ed aggiorna costantemente la propria piattaforma in modo da fornire gli strumenti necessari per sviluppare le campagne dei propri clienti in Programmatic, permettendo a tutti gli addetti ai lavori che la utilizzano di rimanere al passo con gli sviluppi in corso. Ed E-Business Consulting, sfruttando le potenzialità di Adform, «è in grado di offrire un pacchetto completo di consulenza, strategia e monitoraggio per tutte quelle realtà che vogliano trarre profitto dalla propria presenza nell’advertising online adottando un partner preparato», conclude Masiero.

La guida al Programmatic Advertising di E-Business Consulting

E-Business Consulting presenta la guida al Programmatic Advertising. Tra il 2016 e il 2019 la crescita di questa modalità di pianificazione sarà pari a circa il 49% annuo.

La guida ha l’obiettivo di illustrare lo scenario del mercato attraverso un confronto tra Stati Uniti, Europa ed Italia. Una particolare attenzione viene dedicata ai dati e alla loro centralità all’interno della pubblicità Programmatic: i dati, siano essi di prima, di seconda o di terza parte, consentono l’individuazione dell’utente e il monitoraggio delle azioni che quest’ultimo compie all’interno della rete. Da una maggiore completezza dei dati deriva una maggiore efficacia delle campagne di acquisizione che vengono citate ed analizzate all’interno della guida. Ulteriori tematiche trattate sono le diverse tipologie di Programmatic, i formati utilizzati e le best practice.

Il successo di una pianificazione in modalità Programmatic dipende non solamente dalla tecnologia utilizzata ma dalle competenze degli specialisti coinvolti nella gestione delle campagne. È questa una delle motivazioni principali che ha spinto E-Business Consulting a raccogliere una sintesi della pubblicità Programmatic e di renderla disponibile a tutte le aziende e le agenzie del settore che desiderano approfondire questa modalità di pianificazione e affrontare con successo i cambiamenti in atto all’interno dell’universo dell’advertising digitale.

Per scaricare la guida è necessario registrarsi gratuitamente al seguente link.

Programmatic advertising: la nuova frontiera del performance marketing

Il programmatic advertising si è affacciato solo da pochi anni nell’ambito della pubblicità online ma è un settore che già registra una crescita esponenziale. Secondo i dati più recenti si può infatti notare un incremento del +113% con investimenti pari a 38 miliardi nel 2015.

Il programmatic si conferma quindi una tecnologia in grado di rivoluzionare il mondo del marketing online e necessita, pertanto, il giusto approfondimento da parte degli operatori del settore al fine di collocarsi all’interno di una più ampia strategia di comunicazione digitale vincente.

In vista del Programmatic Day, evento italiano organizzato da Engage e Programmatic-Italia dedicato al programmatic advertising che si terrà a Milano il 21 aprile presso l’Auditorium Iulm di Via Carlo Bo, risulta quindi utile fare delle considerazioni inerenti alla pubblicità programmatic in modo tale da comprendere al meglio la portata dell’evento stesso.

La definizione di programmatic riguarda in primis l’automatizzazione dei processi di gestione dell’advertising digitale e quindi la possibilità di acquistare o vendere pubblicità online, ottimizzando i costi e coinvolgendo l’audience. La vera innovazione portata dal programmatic risiede nella possibilità di interpretare i dati raccolti dai più moderni sistemi di tracciamento e trasformarli in delle nuove opportunità di marketing che si fondano sull’audience planning e consentono la segmentazione dei clienti.

Così come molte piattaforme presenti nel mercato, anche quelle basate sul programmatic si avvalgono di sistemi di monitoraggio quali cookie e pixel che permettono di intercettare l’utente e registrarne il comportamento di navigazione e che rappresentano un valido aiuto per indirizzare la strategia digitale verso un target selezionato secondo i parametri di interesse dell’advertiser.

Il vantaggio maggiore risiede nella capacità di saper sfruttare al meglio i dati ottenuti per elaborare la giusta strategia di marketing in un’ottica di performance. In questo ambito il re-targeting personalizzato sui dati di traffico dell’utente si conferma fondamentale in quanto permette di individuare quali sono i comportamenti di navigazione e i portali maggiormente visitati dall’audience dell’advertiser.

Tecnologia all’avanguardia ma anche risorse dalle elevate competenze in ambito statistico e digitale: sono queste le chiavi che consentono ad un’agenzia pubblicitaria di gestire una campagna
Programmatic al meglio. E-Business Consulting, società attiva nel mercato digitale dal 2003, è in continuo aggiornamento per poter offrire ai clienti le competenze necessarie ad affrontare le nuove sfide offerte dal Programmatic.