Main partner:

Jobs

Criteo sviluppa una tecnologia per la creatività dinamica: ecco Kinetic Design

Criteo, azienda tecnologica specializzata in performance marketing, ha annunciato Kinetic Design, la nuova tecnologia brevettata per la creazione degli annunci che fornisce creatività on-brand dal forte impatto visivo ottimizzate contestualmente e in real time per ogni consumatore, senza la necessità di definire dimensioni e layout grafici preventivamente.

La brand identity e i requisiti legati agli annunci di ogni cliente vengono tradotti in un framework completo machine-based che definisce la presentazione grafica, consentendo ai marketer di generare un maggiore coinvolgimento del cliente, aumentare la reach e ottenere migliori performance, mantenendo al contempo coerente l’estetica del brand nelle campagne.

La società ha sviluppato la tecnologia Kinetic Design per affrontare il mercato del native advertising, cresciuto esponenzialmente nell’ultimo periodo. Esso consente di aumentare le performance delle campagne pubblicitarie su tutte le inventory degli editori, soprattutto su mobile. Lo strumento, si legge in una nota, offre un tasso di personalizzazione illimitata grazie alla possibilità di generare oltre 17.000 miliardi di varianti di visual design. Una migliore capacità creativa viene fornita in aggiunta alle solide caratteristiche di product recommendation di Criteo, che assicurano che i contenuti degli annunci siano costruiti sulla base degli interessi di acquisto di ogni consumatore in real- time.

I marketer sarebbero così in grado di controllare il proprio messaggio e la brand experience durante l’intero percorso digitale. In un test su 44 miliardi di impression condotto da Criteo, le capacità avanzate di Kinetic Design hanno dimostrato un aumento del coinvolgimento e delle vendite fino al 15 per cento.

«Kinetic Design consente ai marketer di ottenere una forte identità di brand, continuando ad avvantaggiarsi delle performance senza pari sulle quali abbiamo costruito la nostra reputazione», ha dichiarato Alberto Torre, Managing Director di Criteo Italia, «Nel nostro paese ePRICE, IBS.it e Decathlon stanno già constatando il valore aggiunto di Kinetic Design all’interno delle campagne di brand e sono certo che i risultati saranno molto significativi».

Criteo Kinetic Design si basa su tre componenti principali:

  • Composer: questa tecnologia consente ai team creativi di Criteo di progettare un framework di design digitale per ogni cliente, basato sulle singole guideline di brand. Il framework è scalabile per consentire la personalizzazione verso più di 1.2 miliardi di utenti attivi mensili di Criteo, mantenendo al contempo una rappresentazione del brand coerente.
  • Ottimizzazione creativa in real-time: l’elemento ottimizza ogni annuncio sulla base degli insight in real time dei consumatori e sulla consapevolezza di contesto selezionando gli elementi di design del brand più rilevanti dal design framework creato dal Composer, consentendo così una vera customer experience one-on-one.
  • Renderer: eliminando le restrizioni legate alla dimensione degli annunci o al layout, Renderer consente di generare automaticamente il layout più efficace e di adattarsi a qualsiasi dimensione o inventory degli editori in tutto il mondo. Questo offre ai marketer la capacità senza precedenti di raggiungere i clienti istantaneamente attraverso la vasta rete di editori di Criteo, senza i ritardi dovuti alla componente creativa.

AppNexus sigla un’intesa con Jivox per la creatività dinamica

AppNexus ha siglato un accordo con Jivox su una soluzione di pubblicità digitale personalizzata che integra la piattaforma di creatività dinamiche IQ della società ad-tech con la DSP.

L’operazione offre quello che le aziende chiamano “Dynamic Audience Scoring”, in cui Jivox cattura in tempo reale le interazioni dei consumatori da una campagna pubblicitaria, valuta gli utenti secondo il loro comportamento e dopo condivide i dati con la piattaforma di AppNexus. Quest’ultima poi regola l’acquisto di media in tempo reale al fine di raggiungere gli individui con le valutazioni più alte; alla fine di questo processo, Jivox è in grado di ri-targettizzare il pubblico con offerte altamente personalizzate.

La piattaforma di Jivox, si legge in una nota, identifica e “assegna un voto” in tempo reale ai consumatori di alto profilo, basandosi sui dati come l’attività sul sito del marchio, dati di terza parte, elementi contestuali e l’ingaggio dell’utente con la pubblicità dell’inserzionista. Tutte queste informazioni vengono poi immesse nella nel Programmable bidder di AppNexus.