Main partner:

Jobs

Il San Valentino di TGV viaggia in programmatic con Tradelab

Per San Valentino, TGV fa innamorare i viaggiatori italiani di tutte le età con la nuova campagnaJoie de voyager” (“La gioia di viaggiare”) che rievoca scenari romantici e fa rivivere momenti a bordo di TGV che fanno sentire il viaggiatore come a casa.

La campagna online erogata 100% in programmatic sia video che display è curata da Tradelab, piattaforma indipendente specializzata nell’acquisto media in programmatico, e ruota intorno a quattro soggetti creativi differenti divisi per fasce di età: giovani, coppie, famiglie e over 55. Grazie alla modalità di acquisto in programmatic il brand può contare su una segmentazione di dati ad hoc e sulla costruzione di esperienze di marca personalizzate, in base ad età e alla geolocalizzazione del consumatore, che lo accompagnano lungo tutto il suo customer journey.

“In uno scenario in cui il percorso di navigazione online dell’utente è diventato sempre più frammentato e multi-device, il programmatic permette di raggiungere gli utenti al momento giusto, al posto giusto e con un messaggio customizzato”, dichiara in una nota Gaetano Polignano, country manager Tradelab Italia. “Il mercato dell’advertising online sta cambiando e brand maturi in termini di marketing digitale come SNCF sono consapevoli delle evoluzioni in atto e del fatto che il programmatic sia diventato ormai uno strumento imprescindibile per il raggiungimento del proprio target e dei propri obiettivi”.

La campagna girerà su siti selezionati del settore viaggi, lifestyle e cucina e sarà online fino al aprile. La creatività è di Leagas Delaney.

Intercettare al meglio il target di riferimento: Dicloreum punta sul Programmatic

Alfa Wassermann (Gruppo Alfasigma) torna on air con la campagna di Dicloreum antinfiammatorio locale in schiuma abbinata a Dicloreum antinfiammatorio locale cerotto medicato.

Il format creativo della linea di prodotti di automedicazione Dicloreum è come sempre firmato da Serviceplan Italia, agenzia che cura la comunicazione dei brand OTC Alfa Wassermann. In questo caso, come negli anni precedenti, il prodotto schiuma è comunicato tramite la campagna “moschettieri”, in cui il protagonista di un film, duellando con la spada, si infortuna alla caviglia ma fortunatamente risolve rapidamente il problema grazie all’utilizzo dell’innovativo prodotto.

La pianificazione è stata studiata da Initiative ed integra televisione e digital.

Sul mezzo digital è prevista una copertura a tutto tondo, che include anche il programmatic, gestito dall’Ad Tech Company di IPG Mediabrands Cadreon, con l’obiettivo di intercettare al meglio il target di riferimento.

La pianificazione digital prevede video preroll sui principali siti di news e su Youtube, e presenze sui principali siti sportivi, insieme ad attività Adwords in continuità, per intercettare gli utenti alla ricerca di informazioni sui rimedi a disturbi e dolori muscolo-articolari, spingendo alla prova prodotto e portando traffico di qualità al sito web.

Il piano media tocca anche la tv, con la veicolazione di uno spot da 15’’ dedicato a Dicloreum antinfiammatorio locale 3% schiuma cutanea e un 5” dedicato a Dicloreum antinfiammatorio locale cerotto medicato su un mix di canali generalisti, digitali e satellitari, a garantire una copertura e una frequenza elevate.

Bacardi: campagna video in Programmatic per il lancio di Summer Wave 2015

Sarà soprattutto con una campagna digital in programmatic che Bacardi promuoverà quello che si propone come l’evento clou dell’estate 2015 italiana.

Dopo il successo dell’edizione 2014 di Isola Bacardi, quando il brand aveva brandizzato per tre settimane le Isole Tremiti, organizzando eventi, musica, esibizioni di bartender e quant’altro, raccogliendo 35 mila presenze e oltre 3 milioni di impression online, quest’anno Bacardi organizza un nuovo grande evento, stavolta all’isola d’Elba.

Il progetto, che prende il nome di Bacardi Summer Wave 2015, è stato presentato il 12 giugno da Andrea Bello, brand manager Bacardi, e Fabio Pane, brand manager Southern Europe Bacardi. Quindici giorni, dall’1 al 15 agosto, in cui l’isola verrà animata con tantissimi appuntamenti all’insegna della musica e del divertimento, e con una vera e propria full immersion nel mondo Bacardi, con sessioni di “mixology” a cura di alcuni fra i più famosi bartender italiani.

Il target cui Bacardi Summer Wave 2015 si rivolge è principalmente quello dei Millennials, abituato a viaggiare e che ama divertirsi. Ad esso verrà dedicato un fitto programma di attività, che vedrà anche la partecipazione di Radio 105 in qualità di media partner, con la presenza dei dj agli eventi sull’isola e la realizzazione di una campagna adv radiofonica a partire dal 1° luglio, con uno spot da 30″.

Ma la comunicazione a sostegno del progetto sarà come si diceva soprattutto digital, con la realizzazione di un sito internet e mobile dedicato, un consumer contest, un piano editoriale su Facebook, Twitter e Instagram e la collaborazione con un celebre duo di Youtubers, i PanPers. «La scelta del digital per promuovere il Bacardi Summer Wave 2015 non è casuale: essendo quello dei Millennials il nostro target d’eccezione, abbiamo puntato su canali e azioni di engagement che fossero in linea coi gusti e le abitudini di questo pubblico», ha dichiarato Andrea Bello.

E proprio con l’intenzione di raggiungere questo target, è stata realizzata anche una campagna video online, con la veicolazione di uno spot da 45 secondi in preroll a partire da lunedì. «Il video è diviso in due parti – ha spiegato Fabio Pane -: i primi 30 secondi rappresentano il nostro spot internazionale Untameable e sono dedicati al restyling delle bottiglie, gli ultimi 15 invece promuovono specificamente il Bacardi Summer Wave 2015. Lo spot sarà pianificato su Youtube e su network video in Programmatic, Mosaicoon e Teads. Puntiamo molto su questi ultimi, in quanto a differenza di Youtube ci garantiscono una completa visualizzazione del video». Il tutto con creatività di BETC London e planning gestito da ZenithOptimedia.

Se il Bacardi Summer Wave 2015 sarà la principale attività di comunicazione di Bacardi per questa estate, l’azienda è già al lavoro con i suoi nuovi partner di comunicazione sulle attività “post-summer”, che presumibilmente potranno vedere la luce non prima del periodo natalizio. Solo un paio di mesi fa il brand ha ufficializzato la scelta delle nuove agenzie, BBDO e OMD, i cui incarichi saranno operativi in Italia a partire da settembre.

Hotpoint-Ariston: 450 mila euro investiti in Programmatic Advertising. La strategia 2015 sarà quella dell'”Always On”

Essere sempre ovunque, non solo in tv, dove la pubblicità continua a essere efficace, ma anche lungo tutto il percorso decisionale, sul web, nel punto vendita, nelle consumer reviews, e così via. La strategia di comunicazione di Hotpoint-Ariston si basa sul concetto di “Always On”.

A raccontarci tutto questo è stato Andrea Marino, direttore marketing Mercato Italia di Indesit Company, in occasione di un incontro con la stampa questa mattina a Milano.

Il digital, secondo quanto ha rivelato il manager, quest’anno è stato particolarmente importante, anche in ottica pubblicitaria: tra maggio e luglio, infatti, Hotpoint-Ariston è stato oggetto di una campagna di comunicazione focalizzata su tutta la gamma di prodotti e basata, oltre che su formati speciali in tv, anche su una pianificazione video in Programmatic advertising. «Abbiamo privilegiato una strategia di Programmatic advertising con formati video fatti ad hoc per il mondo web, che risponde meglio alla reale esperienza di esplorazione digitale rispetto al classico e decadente banner in home page. La scelta del Programmatic è stata dettata dall’esigenza di seguire il cliente dove va, e in effetti la strategia è stata premiante perchè abbiamo riscontrato dei risultati positivi sulla campagna. In tutto, tra tv e web abbiamo investito per questa campagna un budget di circa 3 milioni di euro, di cui circa il 15% sul digital». La campagna in Programmatic, gestita dal centro media di Hotpoint-Ariston Vizeum, è tuttora in pianificazione e si chiuderà alla fine dell’anno.

Quanto alle strategie per il 2015 Marino ha detto: «Le stiamo ancora defininendo. Investiremo quanto stanziato quest’anno, se non di più, ma probabilmente il media mix cambierà. Su un ritorno sul piccolo schermo con spot “tradizionali” non so ancora dire, ma certamente il digital continuerà ad essere importante, anche in chiave Programmatic».

I partner di comunicazione di Hotpoint-Ariston sono JWT per la creatività, MRM per lo sviluppo digitale, MSL Group per le pr e Showreel per l’instore marketing, mentre come già detto a curare le pianificazioni è Vizeum.

Leggi l’articolo completo su engage.it.