Main partner:

Jobs

Consulenza e supporto attivo alle aziende che approcciano il Programmatic: nasce Kahuna

Nasce in Italia una nuova realtà dedicata al Programmatic Advertising: Kahuna.

Kahuna si definisce un’agenzia indipendente in Italia specializzata unicamente in Programmatic Advertising e RTB, con un team manageriale e di consulenza con oltre 30 anni di esperienza cumulata nel settore Digital, capitanato dall’amministratore delegato Paolo Serra insieme ai soci Marco Fontebasso e Alberto Giusti.

«Kahuna in hawaiano significa “esperto”, e l’intento è quello di evidenziare da un lato l’unicità della nostra proposta nel segmento del programmatic – spiega Serra – dall’altro lato l’ambizioso obiettivo di supportare le aziende nell’adottare il modello Programmatic in modo attivo e non passivo, aiutandole a selezionare le piattaforme corrette per i loro specifici obiettivi di marketing, e ad adottare processi di pianificazione media che sfruttino al meglio le opportunità specifiche offerte dal Digital e dal Programmatic in particolare».

Un’avventura, quella di Kahuna, che parte in un momento in cui l’automazione (e il Programmatic in particolare) sta conquistando il mercato italiano, a cui serve però ancora un salto di qualità, una ulteriore conoscenza delle soluzioni, per trarre effettivamente pieno profitto dalle attività programmatic. «Al momento, in tutta Europa, non esistono agenzie del genere, perché i nostri rivali o sono agenzie che pianificano e gestiscono campagne, o sono centrali media, o sono direttamente piattaforme. Nessuna di loro si occupa, o solo in minima parte, della parte strategica», aggiunge Serra.

Kahuna adotta un approccio agnostico alle piattaforme, decidendo di volta in volta con quale piattaforma collaborare fornendo ai clienti la migliore soluzione tra le tante possibili pur avendo avviato fra le prime collaborazioni, accordi sia con clienti che con le principali piattaforme attive in Europa.

Nello specifico, l’obiettivo dell’agenzia è quello di supportare le aziende nell’adottare il modello Programmatic in modo attivo e non passivo, aiutandole sia a selezionare le piattaforme corrette per i loro specifici obiettivi di marketing, sia ad adottare processi di pianificazione media che sfruttino al meglio le opportunità specifiche offerte dal Digital e dal Programmatic in particolare.

Le più lette