Main partner:

Jobs

PubMatic, accordo con Adelphic per la supply path optimization

PubMatic ha stretto un accordo con Adelphic per implementare l’ottimizzazione della catena dell’offerta, detta anche supply path optimization (SPO). ù

Grazie alla collaborazione tra la supply-side platform e la demand-side platform controllata da Viant, gli inserzionisti di Adelphic potranno accedere in maniera più efficace ed efficiente ad un inventario di qualità superiore. In questo modo, secondo una nota, le due società hanno potuto migliore notevolmente le capacità di targeting degli utenti.

Conducendo controlli per la sicurezza del marchio, utilizzando un rigoroso approccio per eliminare le frodi e monitorando l’inventory su piattaforme e formati multipli, PubMatic sarà in grado di intercettare la spesa effettuata dai clienti di Adelphic in un modo più efficiente ed efficiente.

Time Inc. acquisisce Adelphic e punta a sviluppare una propria DSP people-based

Time Inc. punta sull’ad tech. Il gruppo editoriale ha annunciato con una nota ufficiale l’acquisizione della piattaforma pubblicitaria mobile Adelphic, con l’intenzione di costruire una “DSP people-based”.

Circa un anno fa, Time Inc. aveva acquisito Viant, altro player di advertising tecnologico (con una DSP e una DMP integrate) specializzato sul targeting people-based. E il futuro della DSP Adelphic sarà proprio in una sua integrazione all’interno dell’offerta di questa società. Le sue soluzioni self-service per la pianificazione e l’erogazione delle campagne “andranno a rafforzare l’offerta di dati e analytics people-based di Viant“, recita la nota ufficiale.

“Le capacità di Adelphic – prosegue la nota -, insieme alla base di utenti registrati di prima parte di Time Inc. e di Viant, offriranno agli inserzionisti e alle loro agenzie la prima DSP basata sulle persone capace di raggiungere oltre 1 miliardo di consumatori nel mondo”.

Nello specifico, Viant attualmente consente agli inserzionisti di caricare i loro dati su un cloud e di trovare le giuste combinazioni con il portafoglio di Time Inc., che include siti premium come Sports Illustrated, People e Fortune. L’aggiunta di Adelphic consentirà di elevare il potenziale di questi dati di tipo deterministico al livello di acquisto media. Il tutto con le garanzie che il marketing basato sulle persone, normalmente appannaggio di colossi come Facebook e Google, può offrire in termini di efficacia di targeting cross-canale.

La chiusura dell’operazione è prevista entro il primo trimestre dell’anno. I suoi termini economici non sono stati resi noti.

Sharethrough punta sul Mobile Programmatic: è accordo con la DSP Adelphic

Sharethrough guarda con sempre più interesse agli inserzionisti mobile. La SSP di Native Advertising ha annunciato un’integrazione con Adelphic, DSP mobile e cross channel.

L’integrazione, recita la nota ufficiale, “consentirà a trading desk e media buyer di utilizzare la DSP di Adelphic per avere accesso alle inventory display in-feed e video su siti mobile e app sull’Exchange di Sharethrough, attraverso il sistema native self-service recentemente lanciato da Adelphic”.

L’integrazione unisce l’expertise di Adelphic sulla pubblicità mobile con il network di editori premium di Sharethough, e rappresenta la prima volta che ad una DSP viene consentito di fornire ai propri clienti dei posizionamenti video nativi sull’Exchange di Sharethrough in modalità programmatica. E nuove integrazioni all’insegna del Programmatic verranno avviate con ogni probabilità nel corso di quest’anno, secondo quanto ha lasciato intendere Alex White, VP product marketing di Sharethrough, in un’intervista al sito Mediapost.

Secondo Business Insider Intelligence, il mercato del Video Native su mobile è destinato ad essere un grosso driver di crescita per il comparto della pubblicità contestuale, che a sua volta si stima supererà quest’anno i 20 miliardi di dollari di spesa.

Nel 2016, Sharethrough ha registrato 140 milioni di dollari di spesa in Native Advertising attraverso la propria piattaforma, e più di tre quarti delle impression erogate attraverso il suo Exchange nel terzo trimestre 2016 erano su dispositivi mobili, con il 77% di esse provenienti da mobile web.

Adelphic, accordo con Integral Ad Science per il targeting

Adelphic ha stipulato un accordo con Integral Ad Science (IAS) che permetterà ai clienti della demand-side platform di verificare, ottimizzare e analizzare le proprie campagne pubblicitarie mobile-first e cross-dispositivo usando la tecnologia di IAS, con soluzioni di targeting pre-bid per la viewability, le frodi, la qualità del traffico e la sicurezza del marchio.

La generazione verificata di impressioni di alta qualità ha acquisito sempre maggiore importanza nell’industria digitale, per questa ragione, fa notare Mediapost, i compratori di spazi pubblicitari hanno richiesto in maniera crescente verifiche e misurazioni da terze parti per assicurarsi trasparenza nei processi.

Gli strumenti di IAS disponibili sulla piattaforma di Adelphic riguardano l’inventario display, video e mobile in-app.

Adelphic e TripleLift partner per il Programmatic native

Adelphic, una demand-side platform mobile e cross-canale, ha stretto un accordo con TripleLift, azienda di Programmatic native, per mezzo del quale i compratori di pubblicità avranno accesso a fonti di inventario nativo su tutti i canali display.

Oltre a questo, essi potranno utilizzare le funzionalità cross-canale di targeting e ottimizzazione di Adelphic per erogare annunci nativi statici e video attraverso un flusso self-serve.

Secondo alcuni dati forniti dall’azienda di Programmatic nativo, quando hanno utilizzato pubblicità contestuale al posto di formati display tradizionali, gli inserzionisti hanno registrato un aumento dei tassi click-through fino al 100%, una riconoscibilità del marchio (brand awareness) tre volte più alta e una crescita dell’ingaggio del 250%.

Grazie alla collaborazione, utilizzando gli annunci non intrusivi di TripleLift, i clienti di Adelphic possono avere maggiori garanzie circa il fatto che i loro clic provengano da consumatori reali, che hanno espresso interesse, piuttosto che da azioni accidentali.

Accordo tra Adelphic e Dailymotion per l’inventory video

Adelphic, la DSP mobile, ha stretto un accordo con Dailymotion, dando accesso ai suoi clienti all’inventario premium collocato su Dailymotion Exchange (DMX), una rete in grado di totalizzare più di 3,5 miliardi di visualizzazioni video mensili.

Nello specifico, l’intesa fornisce accesso agli spazi web desktop, mobile e sulle app mobile, con la possibilità per gli operatori di utilizzare gli insights di Adelphiic dedicati prioritariamente al mobile.

“In questo modo i clienti di Adelphic avranno accesso alla nostra inventory video premium digitale, non è una semplice aggiunta al nostro elenco di DSP”, ha commentato il Cro di Dailymotion, Damien Pigasse.

DMX è uno spazio privato per scambiare l’inventario instream video del servizio francese di condivisione di contenuti filmati.

Adelphic nomina il nuovo General Manager per le Americhe: è Jacqueline Berg

Adelphic, la DSP mobile cross-dispositivo, ha nominato Jacqueline Berg General Manager per le Americhe. Nel suo nuovo ruolo, sarà responsabile per lo sviluppo delle vendite e dei ricavi in questa regione, oltre che per l’espansione degli accordi con clienti potenziali e attuali.

Berg arriva in Adelphic con quasi vent’anni di esperienza nella vendita di pubblicità digitale, un periodo in cui ha rivestito cariche di livello dirigenziale sia dal lato vendita che acquisto dell’industria. Precedentemente, Berg ha lavorato come Global Channel Sales Lead per iAd di Apple, dove supervisionava le intese globali relative alla pubblicità. Prima ancora, Berg ha trascorso dieci anni in Google DoubleClick, più recentemente come Head of Sales and Strategy.

Programmatic, accordo tra Adelphic e adsquare sui dati delle audience mobile in Europa

Adelphic, una delle principali DSP mobile e cross-canale, ha annunciato oggi un accordo con adsquare, la Audience Management Platform per la pubblicità programmatica mobile, che permetterà alle agenzie e ai trading desk di utilizzare una nuova potenziata fonte di dati sul pubblico mobile per il mercato europeo. I clienti di Adelphic possono ora attivare le audience, create attraverso l’AMP di adsquare, basandosi sulla posizione, sul nucleo familiare, sull’acquisto, sulla socio-demografia e su dati d’utilizzo di app per fornire annunci più rilevanti e precisi ai consumatori del Vecchio Continente.

“L’adozione dei blocchi anti-pubblicità è cresciuta nella regione EMEA più velocemente che in altri mercati, il che rende ancora più importante che gli operatori e le loro agenzie si concentrino sull’erogazione di inserzioni ben mirate, quindi i dati giusti sono tra i principali pezzi necessari per risolvere questo puzzle”, ha dichiarato Tom Laband, Ceo e Co-Fondatore di adsquare, “La nostra AMP offre accesso ad una vasta serie di fornitori di dati premium ed è una potente risorsa che le agenzie clienti di Adelphic, in Europa e non solo, valorizzeranno in quanto conferisce loro controllo e trasparenza”.

La capacità di fornire servizi di altro livello ai marchi e alle agenzie nella regione è stata una priorità per Adelphic. L’azienda ha nominato Nicholas Mills come General Manager EMEA alla fine dell’anno scorso e da allora Mills ha espanso le offerte, le vendite e i gruppi di servizio regionali dell’azienda per supportare i clienti e le aziende in Europa.

“La pubblicità programmatica mobile sta intraprendendo una crescita considerevole in Europa poiché i marchi stanno realizzando le opportunità offerte dai dispositivi mobili e il ritorno sugli investimenti disponibile attraverso un approccio guidato dai dati”, ha detto Mills, “Con l’attivazione delle audience modellata attraverso adsquare, i nostri clienti possono attivare campagne che sono altamente efficienti nel raggiungimento degli utenti e nell’incremento dei ritorni”.