Main partner:

Jobs

AdBlock Plus vs Facebook: gli ad blocking torneranno a bloccare gli annunci sul social

AdBlock Plus risponde alla mossa di Facebook di qualche giorno fa in cui Menlo Park aveva annunciato l’arrivo di nuove funzionalità in fatto di adv e, allo stesso tempo, che cercherà di aggirare gli ad blocking (leggi l’articolo dedicato).

Adblock Plus, a pochi giorni dalle novità lanciate da Facebook, promette agli utenti che torneranno a non vedere da pc le pubblicità sulla bacheca o sulla colonna di destra.

Secondo la società guidata da Zuckerberg, l’ultima versione di AdBlock rimuoverebbe anche i normali post di amici e pagine nel tentativo di bloccare gli annunci.

Il team di Adblock Plus, dal canto suo, fa sapere che: “Questo tipo di battaglia tra la comunità open source dell’ad-blocking e gli aggiratori va avanti da quando gli ad blocking sono stati inventati; quindi è molto probabile che Facebook adatterà il codice per rendere i filtri inutili. Ogni volta che questo accadrà la comunità troverà un altro stratagemma e così via”.

(Leggi l’articolo su Engage.it)

Ad-blocker, chi li usa ha più probabilità di acquistare contenuti digitali

Questa settimana, Ad Block Plus si è unita con la start-up di donazioni online, Flattr, per lanciare un nuovo strumento che permette agli utenti di effettuare donazioni a editori online e creatori di contenuti. Una ricerca di GlobalWebIndex dimostra che gli internauti dotati di filtri anti-pubblicità hanno, in realtà, probabilità maggiori alla media di acquistare contenuti digitali.

Nonostante gli attacchi e le critiche rivolti comunemente agli ad-blocker, lo studio registra che oltre il 60% di questo pubblico acquista qualche forma di contenuto su base mensile. Nello specifico, 1 su 5 paga per film o televisione in streaming e applicazioni mobili, il 15% paga per scaricare la musica: dati che suggeriscono che questa audience è propensa a pagare per il giusto tipo di contenuto.

Di seguito l’infografica completa della ricerca:

 

ad-blocker-acquisto-contenuti-digitali