Main partner:

Video online in programmatic: in Italia raggiungerà i 245 milioni di euro nel 2020

Secondo uno studio di SpotX, nel nostro Paese il mercato crescerà annualmente di circa il 45%. Tra quattro anni quasi la metà degli annunci video sarà data-driven

di Alessandra La Rosa
17 marzo 2016
video-mobile-tablet

Il video advertising online programmatic in Europa è cresciuto fino a quasi venti volte dai 22 milioni di euro del 2012 ai 375 milioni di euro del 2015 e registrerà un tasso di crescita del 38,7% da qui ai prossimi 4 anni fino a diventare un settore da 2 miliardi di euro nel 2020. Tra quattro anni, più della metà dei ricavi totali del video advertising online nel Vecchio Continente saranno generati dal programmatic.

E’ quanto rivela un’infografica di SpotX, realizzata sulla base della ricerca “Video Advertising in Europe: The Road to Programmatic Ubiquity” commissionata a IHS, che ha analizzato l’andamento del mercato della pubblicità automatizzata video a livello europeo, stimando quello che potrebbe essere il suo andamento da qui ai prossimi quattro anni.

Secondo la società, nel 2015, i cinque maggiori mercati europei hanno generato 286 milioni di euro di ricavi da video advertising online programmatic, un valore che salirà a 1.512 milioni di euro entro il 2020. Nei paesi del Benelux la crescita è destinata a triplicare dai 62 milioni di euro del 2015 a 198 milioni di euro del 2020, mentre i paesi nordici hanno generato ricavi per 21 milioni di euro in video advertising online programmatico, ma è previsto un aumento fino a 138 milioni di euro nel 2020.

L’analisi ha toccato anche il mercato italiano. Nel nostro Paese, la crescita del video programmatico passa dai 6 milioni di euro del 2013 ai 38 milioni di euro del 2015 per raggiungere una quota prevista di 245 milioni di euro nel 2020, riflettendo un tasso di crescita annuale composto pari al 45%. Il 12% del video advertising online in Italia è stato commerciato in programmatic nel 2015 e la crescita prevista raggiunge il 47%.

«I dati mostrano l’enorme sviluppo del video advertising in Europa, riflesso nella nostra crescita in tutta Europa, con ricavi sempre maggiori di anno in anno – commenta Mike Shehan, ceo di SpotX -. Abbiamo introdotto il real time bidding del video nel 2010, e oggi abbiamo sedi consolidate a Londra, Amburgo e Amsterdam, che contribuiscono alla crescita globale di SpotX. Il Regno Unito, la Francia e i Paesi Bassi sono ai primi posti nell’adozione del video programmatico online in Europa, seguito da un importante mercato di grandi dimensioni in Germania, oltre a mercati emergenti ad alto potenziale, compresi i paesi nordici, Spagna, Italia, Svizzera e Austria».

Di seguito l’infografica completa.

spotx-infografica-video-programmatic

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter