Main partner:

SpotX amplia la sua presenza nel mercato delle TV connesse con un nuovo cliente

Si tratta di Vewd, società specializzata in soluzioni OTT per connected device, di cui la SSP sarà il primo partner per la pubblicità video in programmatic

di Alessandra La Rosa
01 marzo 2018
spotx

Nuovo cliente per SpotX. La SSP Video è stata scelta da Vewd, società attiva nello streaming televisivo a livello globale, per la monetizzazione di tutti i suoi prodotti e servizi OTT.

SpotX è il primo partner per la pubblicità video in programmatic della società, e l’accordo siglato comporta l’utilizzo della sua SSP e del suo ad server per consentire alle media company che lavorano con Vewd di ottimizzare le loro strategie video e massimizzare i ricavi.

Vewd, ex Opera TV, è una società specializzata in soluzioni OTT per dispositivi connessi, che mette in contatto gli utenti con vari servizi di streaming video in un’unica piattaforma. Alle media company la società si propone di risolvere il problema della frammentazione di piattaforme sulle smart TV e di monetizzare così più facilmente i loro contenuti indipendentemente dal sistema operativo o dalla casa produttrice del dispositivo su cui vengono diffusi.

«Vewd è uno dei principali player nell’ecosistema delle TV connesse – commenta Mike Shehan, CEO e co-founder di SpotX – e ci fa piacere che la nostra tecnologia sia stata scelta per supportare la loro missione di connettere i consumatori con i contenuti di intrattenimento su tutte le varie piattaforme televisive connesse. Rendendo l’inventory OTT addressable disponibile agli inserzionisti attraverso SpotX, si trovano in una posizione unica per consentire ai brand di targettizzare il pubblico sugli schermi televisivi in maniera scalabile».

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette