Main partner:

Snapchat presenta tre nuove soluzioni per il targeting

Il rilascio di questi strumenti, chiamati Snap Audience Match, Snapchat Lifestyle Categories e Lookalikes, segna un’ulteriore evoluzione del social del fantasmino, che ha tutta l’intenzione di trasformarsi in una attrezzata piattaforma pubblicitaria

di Cosimo Vestito
14 settembre 2016
snapchat

Snapchat continua ad arricchire la sua offerta di strumenti per il targeting pubblicitario. L’applicazione del fantasmino ha infatti rilasciato tre nuove soluzioni dedicate agli inserzionisti.

La prima è Snap Audience Match, che permette ai marketer di utilizzare liste di indirizzi email esistenti e ID di dispositivi mobili per collegarli anonimamente con i dati dei consumatori a disposizione di Snapchat. Su questo fronte, l’app è al lavoro per far sì che non sia impiegato nessuno dato identificabile a livello di individuo. Lo strumento è stato testato in silenzio, fa notare il Wall Street Journal, negli scorsi mesi con altri marchi, tra cui eBay.

La seconda soluzione si chiama Snapchat Lifestyle Categories e permette alle aziende di rivolgere gli annunci agli utenti che consumano un certo tipo di video. In ultimo, grazie a Lookalikes, gli inserzionisti potranno erogare pubblicità a quei consumatori che esibiscano una determinata serie di caratteristiche simili a quelle dei clienti che già il marchio possiede. Queste tattiche sono piuttosto diffuse tra molti operatori dei media digitali, tuttavia, la loro introduzione segna un passo importante per Snapchat: precedentemente, le aziende potevano fare targeting basandosi esclusivamente su età e sesso.

“Siamo lavorando sodo per mostrare alla nostra comunità annunci coinvolgenti e rilevanti, in modo da aiutare i partner inserzionisti a migliorare il loro ROI”, ha dichiarato Imran Khan, Chief strategy officer di Snapchat.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette