Main partner:

Il native video in-feed di Sharethrough sarà acquistabile tramite The Trade Desk

Le due società ampliano la partnership, prima limitata a un’integrazione a livello RTB. Le inventory della SSP contestuale saranno disponibili tramite gli strumenti self-serve della piattaforma per i buyer

di Rosa Guerrieri
15 marzo 2017
sharethrough

Da oggi sarà possibile acquistare in maniera programmatica i posizionamenti video contestuali in-feed di Sharethrough attraverso The Trade Desk.

I due player infatti hanno esteso la loro partnership, che fino ad ora era relativa soltanto a un’integrazione a livello RTB. Le aziende che utilizzano gli strumenti self-serve di The Trade Desk potranno adesso acquistare tramite di essi anche spazi video native in-feed sulle migliaia di siti e app appartenenti all’Exchange di Sharethrough.

«Nel momento in cui le aziende comprendono il forte impatto che il native video può avere, e gli utenti ne apprezzano la user experience, sono integrazioni come questa con The Trade Desk che forniscono la scalabilità necessaria per portare il native video a nuove importanti audience nel 2017 – commenta Alex White, VP Product Marketing di Sharethrough -. Gli strumenti per i buyer di The Trade Desk sono top di gamma e sono utilizzati dagli inserzionisti più illuminati. Essere in grado di lavorare con loro su integrazioni come questa è la prova di tutto il potenziale che il native video offre».

«Il native video aiuta a migliorare l’esperienza pubblicitaria degli utenti consentendo uno storytelling video realmente integrato, e noi stiamo soltanto grattando la superficie delle immense opportunità di crescita del settore – aggiunge dal canto suo Tim Sims, VP of Inventory Partners di The Trade Desk -. Fatto bene, il native video dà il potere alle aziende di coltivare una connessione autentica con gli utenti, erogando i contenuti più rilevanti nel contesto più adatto. Non vediamo l’ora di espandere ulteriormente la nostra collaborazione con Sharethrough per far crescere il mercato programmatico premium e per offrire una precisione e una scalabilità imbattibili ai brand».

L’in-feed native video si stima possa essere un elemento trainante della crescita della pubblicità contestuale quest’anno, che a sua volta secondo Business Insider Intelligence dovrebbe superare i 20 miliardi di dollari di investimenti nel 2017. Nel 2016, Sharethrough ha riportato 140 milioni di dollari lordi in spesa pubblicitaria native sulla sua piattaforma, con oltre un terzo proveniente dal native video, e con impression di native video in crescita del 500% anno su anno.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.