Main partner:

S4M entra a far parte dei membri di IAB Tech Lab

La società sarà attivamente impegnata a guidare le iniziative mobile-first dell’associazione. Tra i suoi obiettivi, l’implementazione di nuovi standard tecnici per gli ambienti in-app

di Rosa Guerrieri
20 giugno 2018
s4m

S4M entra a far parte dei membri di IAB Tech Lab, il “laboratorio tecnologico” di IAB impegnato nello sviluppo di standard e soluzioni per migliorare il mercato della pubblicità digitale.

All’interno del gruppo, S4M sarà attivamente impegnato a guidare le iniziative mobile-first dell’associazione. Tra gli obiettivi della società, che tra l’altro è uno dei pochi membri di IAB Tech Lab a possedere una DSP Mobile, quello di aiutare l’associazione ad implementare nuovi standard tecnici, dedicati agli ambienti in-app, per l’industry pubblicitaria digitale.

«Da tempo assistiamo ad un’evoluzione dell’industria pubblicitaria digitale. Questa evoluzione dovrebbe andare di pari passo con un’evoluzione degli standard tecnici e invece siamo ancora in alto mare – spiega Pierre Wurmser, Chief Product Officer di S4M -. Delineare delle linee guida tecniche specifiche per gli ambienti in-app significa garantire un ecosistema pubblicitario digitale più sostenibile e scalabile».

Pierre-Wurmser-s4m
Pierre Wurmser

Un’iniziativa alla quale S4M tiene in modo particolare è la creazione di una norma standard che regoli il formato delle immagini in-feed nel native advertising. I publisher infatti hanno varie dimensioni editoriali e ci sono delle differenze tra i vari device e i sistemi operativi. Native e placement possono essere diversi a seconda degli ambienti in-app, e uniformare le specifiche tecniche, secondo la società, aiuterà a risolvere il problema legato alla visibilità e alle frodi che interessano questo mercato e creerà degli strumenti di misurazione universali.

In generale, secondo S4M, le varie iniziative legate alla creazione di specifiche tecniche per il settore mobile incoraggeranno una maggiore monetizzazione e ulteriori opportunità per lo sviluppo di questo ecosistema. Un esempio di come il settore delle mobile app necessiti di regole specifiche è il “Mobile App Support for Ads.txt”, recentemente immesso sul mercato da IAB Tech Lab.

«Siamo felici di accogliere S4M in IAB Tech Lab. I nostri membri sono gli elementi chiave per la realizzazione del nostro obiettivo che è quello di permettere una crescita sostenibile dell’ecosistema dei mezzi digitali globali, soprattutto perché stiamo entrando in un’era post-GDPR», dice Dennis Buchheim, Vice President e Direttore Generale di IAB Tech Lab.

Recentemente, l’azienda è entrata anche a far parte del GDPR Transparency and Consent Framework, il framework realizzato da IAB Europe e IAB Tech Lab in occasione della definitiva entrata in vigore del GDPR per semplificare l’acquisizione e la condivisione delle autorizzazioni degli utenti al trattamento dei dati.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette