Main partner:

Rubicon Project al Programmatic Day: «Il Programmatic audio suona bene»

La società ad-tech è stata scelta dal servizio di streaming musicale Spotify per rendere disponibile la sua inventory in maniera automatizzata. Ne abbiamo discusso con Sara Buluggiu, Managing director Italia, Spagna e MENA

Cosimo Vestito
20 aprile 2017
rubicon project-programmatic day-spotify

Quali sono i vantaggi dell’applicazione del Programmatic all’audio?In primo luogo, le tecnologie d’automatizzazione lo rendono disponibile in scala, dando alle aziende la possibilità di accedere ad un inventory distribuita in tutto il mondo; in secondo luogo, si rende disponibile un formato “unskippable”, ovvero non saltabile, e non cliccabile, contrassegnato da un’alta facilità di pianificazione. Lo sa bene Sara Buluggiu, Managing director Italia, Spagna e MENA di Rubicon Project, che a luglio dell’anno scorso ha stretto un accordo con Spotify per la vendita in Programmatic dei propri spazi pubblicitari audio.

Buluggiu è infatti salita sul palco del Programmatic Day in compagnia di Luca Daher, Sales director Italia del servizio di streaming musicale, proprio per parlare di questa collaborazione e delle potenzialità del Programmatic audio.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.