Main partner:

Rubicon Project e Integral Ad Science insieme per misurare la viewability della pubblicità Video e Display

Grazie a un nuovo accordo tra i due operatori, gli inserzionisti potranno avere dei punteggi indipendenti sulla visibilità dei posizionamenti pubblicitari. I dati saranno forniti sul singolo formato, all’interno delle aste

di Alessandra La Rosa
06 febbraio 2017
viewability

Rubicon Project e Integral Ad Science hanno annunciato un nuovo accordo, grazie al quale le aziende potranno avere dei punteggi indipendenti sulla viewability dei posizionamenti video e display. I dati saranno forniti sul singolo formato pubblicitario, all’interno dei processi di asta.

L’offerta congiunta di viewability di Rubicon Project e IAS sfrutta la soluzione di viewability di IAS accreditata dal Media Rating Council americano, il catalogo di editori premium di Rubicon Project e le nuove metriche OpenRTB 2.5 di IAB. Il punteggio rivelerà all’interno dell’asta quanto bene ogni formato è posizionato all’interno della pagina in termini di visibilità, aiutando gli inserzionisti del marketplace di Rubicon Project a prendere decisioni più oculate sui loro acquisti media.

Contattata da Programmatic Italia, così Sara Buluggiu, Italy Country Manager e Sales Director Southern Europe e MENA di Rubicon Project, ha commentato la notizia: «Per Rubicon Project le partnership volte al miglioramento dell’user experience e alla qualità dell’advertsing nell’ambito della automazione sono cruciali per lo sviluppo sano del business nostro e di tutta la filiera. La qualità, sia nel brand safety che nei partner che scegliamo, è quello che ci contraddistingue come azienda premium nel settore».

«Attraverso questa integrazione – ha aggiunto Elisa Lupo, Director Italy di Integral Ad Science – sarà possibile targetizzare l’inventory disponibile più qualitativa possibile. Il sistema basato su un algoritmo predittivo ha lo scopo di fornire ai clienti più trasparenza e mantenere un importante controllo qualitativo in ambito display e video, sia desktop che mobile web ed in-app».

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette