Main partner:

Rocket Fuel presenta il Moment Scoring, il sistema che valorizza l'utenza sulla base del momento

La società, guidata in Italia da Enrico Quaroni, arricchisce la propria offerta di un nuovo tool che rende i marketer in grado di comprendere in quale momento un individuo specifico ha maggiore probabilità di eseguire un’azione definita per ottenere il miglior ROI possibile

di Teresa Nappi
11 settembre 2015
EnricoQuaroni-Workshop-IAB Forum
Enrico Quaroni

Il modo in cui le persone utilizzano i media e la loro maniera di trascorrere il tempo è cambiata profondamente negli ultimi anni. Per molti di noi, nel 21° secolo, il tempo è un bene prezioso. Ne abbiamo sempre meno e cerchiamo servizi, tecnologie e applicazioni che ci permettono di farne un uso migliore. Nella nostra “era della scelta del consumatore” gli utenti si aspettano un’esperienza esclusiva e personalizzata in base alle loro preferenze ed esigenze, non importa dove si trovano, quale dispositivo stanno utilizzando, ciò che stanno cercando e quando accedono ai contenuti.

Siamo sommersi dalle informazioni e durante il corso della giornata ricopriamo una serie di ruoli diversi e nei vari momenti abbiamo diverse aspirazioni e desideri a seconda di quello che stiamo facendo.

Rivolgersi alle persone giuste in base al loro profilo non basta più agli inserzionisti. Ora conta anche il momento.

Il successo di un marketer dipenderà dalla sua capacità di comprendere in quale momento un individuo specifico ha maggiore probabilità di eseguire un’azione definita per ottenere il miglior ROI possibile. Per fare questo bisogna analizzare molti più parametri relativi a come i diversi individui rispondono in diverse situazioni e decidere quali annunci mostrare, su quale dispositivo e in quale momento.

«In Rocket Fuel ci riferiamo a questo come Moment Scoring e abbiamo progettato una formula basata sull’Intelligenza Artificiale per ottimizzare il processo di offerta, definendo esattamente il valore da attribuire ad ogni individuo in ogni momento della giornata», commenta Enrico Quaroni, Country Manager di Rocket Fuel Italia. «L’intelligenza artificiale su scala Big Data ci permette di calcolare in tempo reale il valore di ogni momento per un annuncio. In sostanza – continua il manager – ogni occasione per mostrare un annuncio è il momento a cui stiamo assegnando un valore. Avanzati algoritmi di apprendimento automatico migliorano continuamente il Moment Scoring, imparando ciò che ha funzionato in passato per dare tutte le informazioni e migliorare il successivo momento di influenza. Il Moment Scoring apprende continuamente dai dati anonimi generati sugli individui, per determinare quanto è probabile che rispondano ad un annuncio in base agli attributi di profilo che si sono rivelati di maggior successo in una campagna».

Per esempio, all’inizio in una campagna, l’intelligenza artificiale potrebbe vedere un gran numero di acquisti verificatisi a causa di una visualizzazione di annunci per persone interessate allo sport. Di conseguenza, l’intelligenza artificiale assegnerebbe un punteggio più alto agli appassionati di sport, in particolare a quei tifosi che sono in quel momento in un impianto sportivo. Dopo aver mostrato questi annunci, l’intelligenza artificiale potrebbe apprendere che non sono solo gli appassionati di sport a garantire le migliori performance – il discorso è ancora più specifico. Si tratta di appassionati di calcio. Di conseguenza, l’intelligenza artificiale dovrebbe assegnare un punteggio più alto agli appassionati di calcio e abbassare il punteggio agli appassionati di altri sport. Questi punteggi, insieme a una moltitudine di altri punteggi, per centinaia di diversi attributi compongono il punteggio totale per ogni preciso momento.

MomentScoring-RocketFuel

A causa della quantità di dati e alla velocità del processo decisionale, le macchine sono più adatte per questo lavoro; tuttavia, questo non significa che non è più necessario l’input umano. Il processo di apprendimento della macchina ha bisogno della comprensione umana, capace di osservare quali fattori entrano in gioco per influenzare una decisione di acquisto e adattare i parametri, i messaggi e la creatività per la messa a punto e l’ottimizzazione dei risultati

In un mondo online, il mercato della pubblicità è sempre più complesso e il successo di una campagna pubblicitaria dipende dalla capacità di definire il valore reale di ciascuna impression. Il problema è sapere quante probabilità ci sono che un utente risponda al tuo annuncio in ciascun momento. E la cosa migliore è che non c’è bisogno di tirare a indovinare perché i big data ti possono dare la risposta.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette