Main partner:

Refine Direct cresce e annuncia nuove funzionalità. Fatturato Q1 a +40%

Inizio d’anno positivo per la piattaforma di programmatic email, che prevede un incremento anche maggiore del business per il mese di aprile. Ecco le ultime novità

di Alessandra La Rosa
24 aprile 2018
Stefano Zilli-Refine direct
Stefano Zilli, Ceo di Refine Direct

Il 2018 si apre all’insegna delle novità per il player specializzato nell’email marketing Refine Direct.

Dopo un 2017 particolarmente positivo, anche i primi tre mesi dell’anno hanno visto delle buone performance economiche per la società, con una crescita dei ricavi e del transato pubblicitario superiori al 40% e la previsione di un incremento anche maggiore per il mese di aprile.

Sul fronte delle funzionalità tecnologiche, invece, come già annunciato a fine 2017, la seconda metà dello scorso anno ha visto la società impegnata in un processo di potenziamento delle funzionalità di planning, grazie al quale oggi la piattaforma è capace di semplificare e rendere completamente automatizzato il processo di pianificazione di una campagna di email marketing ed sms marketing, col supporto continuo del suo motore di Artificial Intelligence ad ogni step.

La piattaforma supporta l’inserzionista nell’individuare i migliori partner per ogni pianificazione a seconda degli obiettivi attraverso una serie di tool intelligenti a disposizione di advertiser e centri media. Ad esempio, il tool di “publisher scoring” analizza l’andamento delle campagne nei vari settori merceologici e nelle varie modalità di acquisto per suggerire il planning più opportuno per rispondere alle esigenze del cliente, tenendo conto di parametri quali l’affidabilità nella delivery, la possibilità di segmentazione e profilazione dei partner, l’efficienza in termini di costo per conversione o costo per contatto, la qualità delle lead prospect generate e molti altri aspetti.

In particolare, in riferimento alla qualità delle leads generate dai singoli partner, Refine ha recentemente sviluppato un connettore capace di dialogare con i sistemi dell’inserzionista per identificare i partner migliori nella generazione di contatti qualificati che portino vendite o potenziali clienti, affinando quindi le pianificazioni successive e ponendo maggiore attenzione alla qualità.

Lato editore, invece, sono stati sviluppati strumenti per semplificare la gestione operativa del marketplace con cui ogni partner può aderire alle campagne proposte dagli inserzionisti, nonché automatizzare completamente il processo di distribuzione dei kit creativi di campagna con particolare attenzione anche alle nuove direttive in ambito privacy.

Refine Direct, inoltre, ha proseguito gli sviluppi legati alle API di integrazione tecnica delle piattaforme di delivery utilizzate dai publisher, per garantire la piena compatibilità del sistema ai vari provider tecnologici utilizzati dal mondo Publisher.

In crescita anche tutti gli indicatori monitorati in piattaforma: sono oltre 340.000.000 gli indirizzi email (prima della deduplica) in piattaforma ad oggi, con quasi 500 database caricati ed oltre 2.000 campagne gestite dalla nascita.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.