Main partner:

Come l’Intelligenza Artificiale sta trasformando il marketing

Dalla creatività alla ricerca, fino agli insight e all’implementazione operativa delle campagne: la sua applicazione nel settore è davvero versatile

Ilaria Zampori, General Manager di Quantcast Italia
14 marzo 2018
Ilaria Zampori-Quantcast
Ilaria Zampori

I brand stanno vivendo un periodo di difficoltà, soprattutto per quanto riguarda la crescita: sebbene le aziende stiano investendo più che mai in pubblicità e tecnologia, la loro crescita media in US non supera il 2%. Ma non solo. Il fatturato del 52% dei Fortune 500 brand americani sta addirittura diminuendo con un tasso medio del 9%. Una panoramica oltreoceano che trova però conferma anche in Italia. Grazie a tecnologie basate sull’AI, come Q, la piattaforma proprietaria di Quantcast che sin dal 2006, anno della sua creazione, sfrutta il potere dell’Intelligenza Artificiale, i brand hanno però un nuovo alleato che potrà aiutarli a raggiungere una crescita sostenibile. L’AI infatti non è solo una moda del momento, ma un’opportunità reale che trasformerà significativamente le interazioni e i contatti die brand con i consumatori.

Oggi, l‘applicazione dell’AI nel marketing è davvero versatile: dalla creatività alla ricerca fino agli insight e all’implementazione operativa delle campagne.

AI nella ricerca di nuove audience: organizzare focus group per le ricerche di mercato potrebbe presto diventare un ricordo del passato. Grazie agli algoritmi, si possono testare i messaggi pubblicitari più rapidamente e facilmente, colpire le audience con diverse logiche e ottenere i risultati in real time per alimentare direttamente la pianificazione e influenzare l‘erogazione della campagna.

AI come consulente creativo: desideriamo maggiori informazioni sul mercato, sui clienti o sui prodotti? I sistemi di intelligenza artificiale possono rapidamente raccogliere, valutare e incrociare i dati richiesti. Fornendo così solide informazioni da porre alla base delle decisioni per la creazione e il messaggio di campagne attuali e future.

AI come team member: parlando di intelligenza artificiale, è inevitabile porsi la domanda “Ridurrà i posti di lavoro?” In futuro ciò che potrà essere automatizzato, lo sarà. L’Intelligenza Artificiale però non toglierà posti di lavoro, anzi! Libererà i team di marketing e le agenzie da compiti ripetitivi, offrendo loro più tempo per la creatività e la strategia. Il futuro sta senza dubbio nella combinazione tra machine learning e human learning.

La sfida per i responsabili marketing consiste quindi nell‘integrare le tecnologie necessarie alla vita di tutti i giorni e rendere l’intelligenza artificiale utile per il marketing operativo. Questo perché più dati e nuove tecnologie non portano automaticamente più crescita. Si tratta piuttosto di porre le domande giuste per raccogliere, non solo i dati necessari per rispondere, ma anche per interpretarli in modo significativo e tradurli in indicazioni concrete per il marketing.

Lo dimostrano i risultati ottenuti con MSC Cruises, la più grande compagnia di crociere a capitale privato al mondo. Quantcast, grazie ai dati proprietari in tempo reale e ad una tecnologia all’avanguardia fondata sull’intelligenza artificiale, è riuscita ad agire su tre fronti: identify, target e learn. Dopo aver definito il target di riferimento del brand attraverso l’analisi dei suoi cosiddetti “converter”, ossia gli utenti già consumatori, abbiamo identificato con il modello “Live Audience” l’audience in-market che è stata raggiunta da annunci display.

Infine abbiamo fornito al brand validi e significativi insight per meglio comprendere i propri consumatori e influenzare altre iniziative di marketing. Un approccio di successo che ha permesso alla compagnia di crociere di ottimizzare il CPA del 87%, di aumentare i Roas vs Goals del 148% e di incrementare il traffico Paid&Organic del 167%, come confermato da David Arcifa, Senior Digital Marketing Manager di MSC Cruises.

È dunque certo che l’intelligenza artificiale cambierà le interazioni tra brand e consumatori. Anche se per molti è ancora una buzzword, i brand devono prendere coscienza della sua reale opportunità. Già da ora, dobbiamo iniziare a pensare a come sfruttare l’AI e costruire una strategia a lungo termine.

Per un approfondimento, l’appuntamento è all’interno della Milano Digital Week per venerdì 16 marzo dalle 9:00 alle 13:00 presso l’Accenture Customer Innovation Network in piazza Gae Aulenti.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.