Main partner:

[Videointervista] Prime Real Time al Programmatic Day(s): «Con Maxime andiamo oltre l’header bidding»

Cristina Pianura, Ceo della controllata del Gruppo Triboo, ha presentato la nuova soluzione proprietaria rivolta agli editori

di Cosimo Vestito
19 aprile 2018
Cristina Pianura-prime real time
Cristina Pianura

Prime Real Time porta sul mercato italiano Maxime, una soluzione progettata per superare il concetto di header bidding facendo fronte alla necessità degli editori di monetizzare ogni singola impression e riempire tutti gli spazi disponibili.

Il prodotto è stato presentato durante la seconda giornata del Programmatic Day(s) 2018 da Cristina Pianura, Ceo della controllata del Gruppo Triboo.

«L’header bidding non è sufficiente per massimizzare il profitto pubblicitario: richiede competenze di sviluppo tecnologico, il controllo della catena di monetizzazione, non è safe e non garantisce il riempimento al 100%».

Da qui, la nascita della nuova tecnologia proposta da Prime Real Time in esclusiva, dopo uno sviluppo di otto mesi e una fase di test su larga scala.

Guarda la videointervista a Cristina Pianura, a margine del suo intervento a Programmatic Day(s) 2018:

Maxime, alla quale gli editori potranno accedere senza modificare il proprio ecosistema programmatico, è una tecnologia basata sul protocollo prebid.js, uno strumento sviluppato per integrare la monetizzazione dell’inventario in programmatico: «E’ il tassello che manca per la perfetta gestione dell’ecosistema programmatico», commenta Cristina Pianura nel descrivere la soluzione.

«Maxime è semplice da usare, è complementare all’header bidding ed è safety first. Il risultato punta al 100% del fill rate con Cpm adeguati. La dashboard consente di analizzare i risultati, con una visione aggregata e non aggregata», spiega Cristina Pianura.

«Nel tempo siamo diventati una mar-tech company che mette a disposizione dei propri partner soluzioni che convivono con la loro configurazione proprietaria aggiungendo opportunità di ricavo e miglioramento della qualità», conclude Cristina Pianura.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette