Main partner:

Pixalate ottiene la certificazione MRC per la rilevazione del traffico non valido sofisticato

Il Media Rating Council ha anche rilasciato al fornitore di servizi anti-frode un accreditamento per la misurazione della viewability su desktop

di Cosimo Vestito
05 luglio 2017
pixalate

Pixalate ha ricevuto dal Media Rating Council (MRC) una certificazione per la rilevazione del traffico non valido sofisticato e la filtrazione delle impressioni web su desktop e mobile. Inoltre, il fornitore di servizi anti-frode ha annunciato di aver ottenuto un attestato MRC continuato per quanto riguarda la misurazione della viewability su desktop.

La certificazione sancisce la conformità di Pixalate con le disposizioni sul General Invalid Traffic contenute nelle Invalid Traffic Detection and Filtration Guidelines dell’MRC.

L’ente di verifica americano definisce traffico non valido sofisticato quelle situazioni fraudolente che sono più ardue da rilevare e che richiedono analytics avanzati e l’intervento umano per la loro identificazione. Rientrano nella categoria bot, software che si spacciano per utenti reali, dispositivi dirottati, tag pubblicitari, ecc..

“Quest’ultimo riconoscimento, insieme con l’accreditamento per la misurazione della viewability su desktop collocano Pixalate in un gruppo di soggetti distinti e qualificati”, ha commentato George W. Ivie, executive director e Ceo di MRC.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.