Main partner:

Pandora integra gli strumenti di viewability di Moat

Il servizio di streaming radiofonico ha sviluppato con il venditore di strumenti per la misurazione una soluzione integrata che permette alle aziende di comprare impressioni 100% in-view su app mobile e desktop

di Cosimo Vestito
02 agosto 2016
pandora

Cresce sempre di più la quota di spesa pubblicitaria riservata al mobile in-app e, contestualmente, aumentano le aspettative dei marchi sulle misurazioni delle campagne avviate in questo ambiente. Ora gli inserzionisti sono più esigenti e richiedono standard che superino quelli delle regolari impressioni e dei clic, con l’obiettivo di rendere i loro annunci maggiormente visibili.

Questo ha portato Pandora, il servizio di streaming radiofonico, a sviluppare con Moat, venditore di strumenti per la misurazione di viewability mobile accreditato dal MRC, una soluzione integrata che permette alle aziende di comprare impressioni 100% in-view su app mobile e desktop, attraverso l’indicatore chiave del CPVI (cost-per-viewable-impression).

L’integrazione della tecnologia di Moat nella piattaforma riguarda l’inventory sia display che video, inoltre, non richiede agli inserzionisti costi addizionali per l’utilizzo delle metriche.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter