Main partner:

NeoSEO e Direct Line ancora insieme per Ben nel segno del Real Time Bidding

La company ha raggiunto l’obiettivo iniziale di creare branding attorno al nuovo prodotto assicurativo attraverso pianificazioni digital in RTB e campagne sui canali più tradizionali

di Caterina Varpi
19 marzo 2015
neoseo

Direct Line affida nuovamente a NeoSEO la strategia digitale legata al marchio Ben, l’assicurazione 100% web.

La digital consulting company ha raggiunto l’obiettivo iniziale di creare branding attorno al nuovo prodotto, attraverso pianificazioni in real time bidding e attraverso la creazione e gestione di campagne sui canali più “tradizionali”, con particolare attenzione alla comunicazione mobile.

I risultati raggiunti sono frutto di una strategia “di lungo termine”, fondata su azioni che nel tempo hanno saputo alimentare quel meccanismo che, in termini di marketing, è detto Flywheel effect (effetto volano): un circolo virtuoso che parte dalla capacità del digital marketer di guardare in prospettiva e spostare l’obiettivo dal guadagnare visite al costruire relazioni con gli utenti. Un cambio di visione che coinvolge il modo di approcciarsi a tutti i diversi canali: SEO, advertising e social media.

«Nella fase iniziale abbiamo investito molto in campagne orientate alla creazione di brand awareness  (che, come si sa, non danno risultati evidenti nel breve periodo) e solo in un secondo momento ci siamo  focalizzati su campagne di retargeting, per guidare l’utente nel suo percorso verso la converisone – spiega Giorgio Sacconi, ceo di NeoSEO – I risultati migliori sono stati raggiunti, in particolare, con campagne adv basate su dati estremamente precisi – forniti dagli utenti e di terze parti -, che ci hanno consentito di individuare e andare a colpire in maniera mirata un target potenzialmente molto interessato al brand per caratteristiche, interessi personali, data di scadenza della polizza e geolocalizzazione. Una variabile, quest’ultima, essenziale in un mercato come quello assicurativo, perché in grado di impattare molto sul pricing».

Gli effetti di questo meccanismo sono stati particolarmente evidenti nel mese di dicembre, in cui Ben ha registrato risultati eccellenti sul costo per acquisizione. Inoltre, una misura di come sia stato alimentato questo effetto, è data dalla crescita registrata in termini di brand awareness nonostante il processo di rebranding avviato a gennaio con il restyling della mascotte.

(Leggi l’articolo completo su Engage.it)

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette