Main partner:

Mobile App Install, in aumento le frodi. Lo rivela uno studio globale

La quantità di installazioni “fake” è sensibilmente aumentata nel tempo. Un fenomeno costato alle aziende lo scorso anno 2 miliardi di dollari

di Rosa Guerrieri
20 novembre 2018
mobile-tablet

Il trend dell’ad fraud è arrivato anche nel mondo delle app. Lo conferma uno studio della società di mobile attribution AppsFlyer, che ha analizzato 17 miliardi di installazioni di app su 7 mila applicazioni a livello globale.

Dalla ricerca è emerso che oltre un quarto delle installazioni analizzate dalla società nel periodo in esame (novembre 2017 – ottobre 2018) è fraudolento, e che la quantità di installazioni “fake” – ossia la pratica di quelle società che si prendono il merito di aver fatto scaricare un’app a un utente – è sensibilmente aumentata nel tempo.

app-install-fraud-2018

Secondo stime di eMarketer, quest’anno verranno spesi in annunci di app-install circa 7,1 miliardi di dollari, in aumento rispetto ai 6,5 miliardi dell’anno scorso.

Un trend che si sta rivelando particolarmente oneroso per gli inserzionisti. Un report della società di performance marketing Tune ha rivelato che le frodi di app-install sono costate alle aziende lo scorso anno 2 miliardi di dollari. Secondo il player anti-frode DataVisor, inoltre, in alcuni ad network la metà delle app-install erano fraudolente. E il trend in crescita delle frodi in ambiente app è stato confermato anche da Google, che nel 2017 ha rimosso 700 mila applicazioni fraudolente dal suo Play Store, un numero in crescita del 70% rispetto al 2016.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.