Main partner:

Moat raccoglie 50 milioni di dollari di investimenti e lancia la sfida a Google, Nielsen e comScore

La società sta lavorando a un nuovo metodo di misurazione della pubblicità online, con l’obiettivo di farne una metrica standard per la compravendita di adv digitale

di Alessandra La Rosa
21 marzo 2016
misurazione-moat-comscore-nielsen

Iniezione di capitali per la società di analytics Moat, che in un nuovo round di investimenti ha raccolto 50 milioni di dollari, grazie cui potrà rafforzare la propria struttura e puntare a nuovi, ambiziosi, obiettivi.

Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, Moat, attualmente uno dei principali player nel campo della misurazione della viewability, punta ad ampliare di molto la sua offerta: nelle sue intenzioni, infatti, ci sarebbe lo sviluppo di una metrica standard per la compravendita di adv digitale.

A dirlo alla testata è stato lo stesso co-founder e chief executive Jonah Goodhart, il quale ha rivelato che Moat sta attualmente lavorando a un nuovo metodo di misurazione della pubblicità online, che servirà sia agli inserzionisti sia ai publisher per capire se e quanto gli utenti prestano attenzione agli annunci adv e qual è l’impatto che questi hanno su di loro.

Nello specifico, l’obiettivo di Moat è quello di portare gli inserzionisti a negoziare accordi pubblicitari sulla base di questa nuova metrica, e non più attraverso la quantità di annunci “serviti” su una pagina web.

Questo, in altre parole, rappresenterebbe una sfida non solo nei confronti di Google, che attualmente con DoubleClick è il principale ad server del mercato, ma anche di player come comScore e Nielsen che ai dati di erogazione delle campagne aggiungono informazioni sul tipo di audience esposta alla campagna, per esempio di tipo demografico. Tool di misurazione che, secondo Moat, non bastano, visto che sempre più investimenti adv si spostano dai banner standard online al video e al native su piattaforme come YouTube, Snapchat e Facebook, con cui peraltro Moat già collabora a livello di tracking della viewability.

Il round di investimenti è stato condotto da Insight Venture Partners, e segue un altro, precedente afflusso di capitali di 17 milioni di dollari. Verrà utilizzato anche per potenziare l’organico della società, per il quale quest’anno si punta a un raddoppio dei membri.

 

 

 

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.