Main partner:

Ligatus, DoubleClick Bid Manager di Google si aggiunge alle DSP partner

L’integrazione tra il network guidato dal Ceo Klaus Ludemann e la demand-side platform si inserisce in un piano di sviluppo tecnologico che riflette le crescenti esigenze di Programmatic Native da parte di inserzionisti nazionali e internazionali

di Cosimo Vestito
27 giugno 2017
ligatus klaus-ludemann
Klaus Ludemann, Ceo di Ligatus

Ligatus amplia la gamma di demand-side platform partner attraverso l’integrazione con Google DoubleClick Bid Manager (DBM). L’operazione, si legge in una nota, si inserisce in un piano di sviluppo tecnologico che riflette le crescenti esigenze di Programmatic Native da parte di inserzionisti nazionali e internazionali.

DBM consente ai suoi clienti di accedere ad inventory premium tramite i diversi dispositivi e formati, permettendo agli inserzionisti di organizzare e segmentare i dati dell’audience da qualsiasi fonte. La tecnologia proprietaria di Google per il bidding, il targeting e l’ottimizzazione consente di agire su queste acquisizioni in tempo reale e di creare, eseguire e misurare le campagne via mobile, desktop e video, tutto da un’unica piattaforma.

Grazie alla collaborazione tra la DoubleClick Bid Manager e la società ad-tech, ora un numero maggiore di agenzie e clienti in tutto il mondo ha la possibilità di acquistare pubblicità sull’inventory nativa del network, costituito da più di 1.400 siti web premium in dieci paesi e con oltre 37 miliardi di impression generate ogni mese.

“Siamo molto felici di accogliere DoubleClick Bid Manager tra i partner associati alla nostra piattaforma di Programmatic Native. Molti dei nostri clienti attendevano questo passo da tempo. Con l’integrazione di DBM ora quasi tutte le agenzie potranno acquistare i nostri formati Native in modalità Programmatic: la base perfetta per continuare la nostra storia di successo nel mercato del Programmatic in quanto aumenta ulteriormente la nostra rilevanza internazionale in questo settore in crescita”, ha dichiarato Klaus Ludemann, Ceo di Ligatus.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette