Main partner:

L’evoluzione a 360 gradi del video outstream: ecco l’inRead 360 di Teads

La società ha annunciato l’arrivo del formato che completa la suite inRead. La soluzione consente agli advertiser di erogare video interattivi e immersivi in ambienti editoriali premium

di Simone Freddi
25 luglio 2016
Bertrand-Quesada-Teads-620x413
Bertrand Quesada

Il video a 360 gradi arriva sulla piattaforma pubblicitaria inRead di Teads.

La società specializzata in soluzioni per la pubblicità video “outstream”, cui fa capo il primo video advertising marketplace al mondo con una reach mensile di 1.2 miliardi di visitatori unici, ha infatti annunciato inRead 360, l’ultimo formato che completa la suite inRead.

In anteprima mondiale, il prodotto offre un’esperienza di video advertising outstream interattiva e immersiva a 360 gradi, ricalcando le logiche della realtà virtuale.

Dal nuovo formato, sottolinea la società in una nota, potranno trarre grandi benefici sia gli advertiser, che potranno sfruttare una modalità di comunicazione che colloca gli utenti al centro dell’esperienza pubblicitaria, sia i publisher, che avranno l’opportunità di erogare video a 360° per coinvolgere maggiormente i lettori ed valorizzare la qualità dei propri contenuti.

inRead 360 di Teads lascia all’utente il pieno controllo dell’esperienza grazie all’interazione con la creatività che permette di visualizzare l’annuncio da diverse angolazioni, muovendo il proprio dispositivo o trascinando l’annuncio su desktop.

Il formato inRead 360 di Teads è disponibile per qualsiasi dispositivo (desktop, smartphone e tablet, in-app incluso). Il formato è Viewable by design: parte quando è perfettamente visibile sullo schermo e va in pausa quando è visibile per meno del 50%.

L’aumento d’interesse degli utenti verso le esperienze immersive, viene illustrato perfettamente dal picco della domanda che si è verificato per la VR. Dalle stime, infatti, ci si aspetta una vendita a livello globale di oltre 12.2 milioni di dispositivi di VR nel 2016 e, secondo eMarketer, il 64% dei proprietari di uno smartphone potrebbe voler acquistare online un dispositivo di VR.

Secondo Bertrand Quesada, CEO di Teads, inRead 360 consolida il posizionamento della società “come leader tra le piattaforme video in programmatic per soluzioni di video advertising outstream cross-screen“.

“È un altro esempio dell’innovazione che Teads sta portando all’interno di questo settore, oltre che un’ulteriore dimostrazione di ciò in cui crediamo, cioè l’importanza di un’esperienza pubblicitaria che sia coinvolgente per gli utenti in ogni momento”, ha detto Quesada, aggiungendo: “I video a 360° offrono ai brand un’opportunità senza precedenti per valorizzare la creatività di un contenuto pubblicitario e per aprire la porta della realtà virtuale. In questo senso siamo felici di essere in prima linea per quanto riguarda l’innovazione e lo sviluppo”.

inRead 360 è disponibile all’interno della suite inRead e può essere erogata su tutti i publisher premium mondiali come ad esempio The Washington Post, Forbes, Mashable, Slate, The Telegraph, The Guardian, Le Monde, Die Welt, Corriere della Sera, Nikkei e molti altri.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.