Main partner:

L’alternativa di Renault all’in-house? L’unione dei partner creativo e media

Dal nuovo approccio del brand automobilistico alle agenzie, alle novità pubblicitarie di Oath e IBM: la nostra rassegna di oggi

di Alessandra La Rosa
29 settembre 2018
Renault

Protagonisti della rassegna di oggi sono Renault, Oath e IBM.

L’alternativa di Renault all’in-house? L'”unione” dei suoi partner adv e media

Renault sta mettendo a punto un nuovo modello di agenzia che vedrà i suoi partner creativo e media, rispettivamente Publicis e OMD, “uniti” in un unico team. Entrambi lavoreranno agli stessi KPI e saranno guidati da un chief operating officer che sarà scelto dall’azienda. Per la casa automobilistica questa è l’unica alternativa all’internalizzazione della gestione del business pubblicitario. Bastien Schupp, vice president for global brand strategy and marketing di Renault, ha ammesso che l’azienda è stata «tentata» dall’idea di portare in-house la gestione dell’adv, ma si è sempre dovuta scontrare con lo stesso problema: la carenza di competenze. Da qui la scelta di modificare il proprio rapporto con i partner di comunicazione. Per il momento il modello verrà testato dalla casa madre francese. Leggi di più su The Drum.

Oath: dal 30 settembre tutta la domanda sulla piattaforma unica

Oath ha lanciato la sua offerta pubblicitaria unificata Oath Ad Platforms all’inizio di questo mese, integrando gli strumenti di BrightRoll, One by Aol e Yahoo Gemini in un’unica soluzione. A partire dal 30 settembre tutta la domanda di Oath sarà disponibile attraverso questa piattaforma. L’effettivo processo di integrazione è durato circa nove mesi, a cui sono seguiti altri cinque mesi di messa a punto. Ma adesso la piattaforma è definitivamente pronta, almeno sul fronte della domanda. Su quello dell’offerta, invece, la società sta ancora lavorando, ed ha a calendario nel 2019 il rilascio di un apposito SDK. «Ci vuole parecchio lavoro per mettere tutto insieme in un’unica piattaforma – spiega Jay Seideman, VP of advertiser platforms di Oath -. Abbiamo sempre detto di voler arrivare a una stack unificata, ed è quello che abbiamo realizzato. Ora siamo su larga scala». Leggi di più su AdExchanger.

IBM lancia due nuovi strumenti per il marketing e la pubblicità

IBM ha annunciato il lancio di due nuovi strumenti a sostegno del marketing e della pubblicità, volti all’ottimizzazione delle campagne di marketing e dei flussi di lavoro, ed al miglioramento dei tassi di conversione. Si chiamano  “Watson Assistant for Marketing” e “WEATHERfx Footfall with Watson“, e utilizzano entrambi insight come il meteo e la localizzazione geografica integrandoli con dati composti come segmenti customizzati di audience. La loro tecnologia basata sull’intelligenza artificiale consente di abbassare sensibilmente il tempo necessario alle aziende per analizzare tali tipologie di dati. Leggi di più su MediaPost.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.