Main partner:

Italiaonline: «I dati sono il vero asset di piccoli e grandi editori»

Tra consolidamento dello stack e avanzata dell’in-app, secondo il Monetization Strategy and Innovation Director Carmine Laltrelli questo sarà un anno intenso per i publisher

Alessandra La Rosa
26 febbraio 2019
carmine-laltrelli-italiaonline

Il Programmatic in Italia è un mercato in piena crescita. Nel 2018 il settore ha sfiorato nel nostro Paese il mezzo miliardo di euro di valore, con un tasso medio di crescita annua negli ultimi 5 anni del 34,4%, come ha rivelato una recente ricerca di IAB Italia confermando le stime del Politecnico di Milano di qualche mese fa. Ma si tratta di un mercato che, nonostante i numeri importanti, è ancora in profonda evoluzione, alle prese con trend in ascesa e nuove sfide per chi opera nel comparto.

Quali sono i temi che lo caratterizzeranno quest’anno? Lo abbiamo chiesto a Carmine Laltrelli, Monetization Strategy and Innovation Director nella business unit Large Account di Italiaonline. Ecco cosa ci ha risposto.

Quali sviluppi vedi per il mercato del Programmatic Advertising nel 2019?

«Negli anni scorsi abbiamo avuto diversi filoni che hanno dato uno scossone importante al mercato: non parlo soltanto di header bidding e GDPR, ma anche del file ads.txt e dell’exchange bidding. Ora per i diversi publisher è abbastanza chiaro lo stack tecnologico di riferimento ed è sempre più importante e urgente consolidare. Questo è l’anno per creare poli di qualità che mettano a disposizione conoscenze e tecnologie: Italiaonline vuole essere protagonista in questo processo di aggregazione e ci stiamo muovendo in tal senso».

Nel 2018 il Programmatic è stato messo sotto i riflettori, oltre che per i numeri in crescita, anche per le criticità in tema di brand safety e privacy dei dati. Secondo te di cosa si parlerà quest’anno?

«Oltre al consolidamento, che a nostro avviso sarà dominante, un tema di rilievo sarà la monetizzazione delle app. Mentre il mobile web ha trovato la sua strada, per il mondo app siamo ancora all’anno zero e c’è molto da fare.

Altro tema rilevante sarà quello dei dati dei publisher: si è parlato tanto di privacy, si è fatta un po’ di chiarezza sul mercato ed è sempre più evidente che i migliori dati siano quelli dei publisher. Questo è il vero grande asset di piccoli e grandi editori ed ora, oltre ad esserci tutti gli strumenti per poterlo valorizzare, c’è anche una maggiore consapevolezza in chi acquista dati, e cioè che bisogna andare alla fonte, quindi proprio dai publisher».


Italiaonline sarà tra i protagonisti della prossima edizione del Programmatic Day, l’evento di Engage e Programmatic Italia dedicato alle nuove opportunità offerte da tecnologia, dati e automazione alla comunicazione pubblicitaria, che si terrà l’11 aprile 2019 all’Auditorium IULM di Milano. Iscriviti gratuitamente a questo link!

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.