Main partner:

Interpublic Group spinge sul programmatic mobile. Siglato un accordo globale con Millennial Media

La collaborazione punterà sulle potenzialità della tecnologia rtb su mobile, offrendo un servizio di targeting e retargeting di qualità, oltre che di programmatic inventory. Cadreon, la piattaforma automatica centralizzata di acquisto IPG Mediabrands, sarà integrata con le offerte programmatiche di Millennial Media

di Simone Freddi
20 novembre 2014
interpublic-group

Interpublic Group spinge sul programmatic mobile. Il gruppo pubblicitario ha siglato una partnership strategica globale con Millennial Media. Grazie all’accordo, le agenzie IPG e i loro clienti potranno beneficiare di maggiore efficienza, ricerche personalizzate, accesso alle banche dati estese e modulari di Millennial Media e a un’anteprima dei nuovi prodotti della piattaforma di mobile advertising. La partnership, guidata da IPG Mediabrands, media holding globale di Interpublic Group, comprende sia le agenzie media che i servizi creativi, digital e marketing di IPG.

La collaborazione punterà sulle potenzialità della tecnologia real-time bidding su mobile, offrendo un servizio di targeting e retargeting di alta qualità, oltre che di programmatic inventory. Cadreon, la piattaforma automatica centralizzata di acquisto IPG Mediabrands, sarà integrata con le offerte programmatiche di Millennial Media. Un accordo globale, quello con Millennial Media, che segna un ulteriore passo avanti nel programma di automazione di IPG Mediabrands.

«Stiamo adottando la tecnologia programmatica per ottimizzare gli investimenti dei nostri clienti mobile – ha detto David Cohen, chief investment officer UM, e presidente global partnerships, Magna Global -. Grazie alla collaborazione con Millennial Media, saremo in grado di sfruttare i dati di contesto, di comportamento e di localizzazione per migliorare il targeting dei consumatori attraverso diversi dispositivi, utilizzando l’automazione per l’acquisizione di utenti e il retargeting dei consumatori».

«Il settore sta affrontando un cambiamento programmatico. Secondo un recente studio di Millennial Media, circa il 75% degli inserzionisti sta comprando in modo programmatico, il 57% dei quali su mobile – ha aggiunto Carrie Seifer, svp, global strategy di Millennial Media -. Inutile dire che stiamo facendo investimenti significativi per contribuire all’accelerazione dell’innovazione nel nostro settore e siamo entusiasti di collaborare con IPG in questo momento del mercato».

Per dare il via alla nuova collaborazione, Millennial Media e Ansible, l’agenzia full-service mobile di IPG, hanno recentemente pubblicato un rapporto congiunto, intitolato Moms & Mobile – Are We There Yet?. I risultati dello studio forniscono alle aziende gli elementi fondamentali per comprendere meglio i comportamenti mobile e cross-screen delle mamme Millennial e di come i brand possono programmare al meglio strategie integrate per conquistare questo mercato in crescita.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette