Main partner:

Misurare l’esposizione per ottimizzare il rendimento delle campagne: la novità di Integral Ad Science

La società ha lanciato in beta il programma Consumer Exposure Optimization, che sfrutta i dati su viewability e frodi pubblicitarie per massimizzare il ROI. Avviata una collaborazione con un selezionato gruppo di aziende Fortune 500

di Alessandra La Rosa
02 maggio 2017
integral ad science

Determinare, misurare e controllare quanto il tempo di esposizione e la frequenza influenzano il passaggio le conversioni. Con questo obiettivo, Integral Ad Science ha avviato una collaborazione con un selezionato gruppo di aziende Fortune 500, in occasione del lancio in beta del nuovo programma Consumer Exposure Optimization. Un nuovo strumento che consente alle aziende di massimizzare la spesa media puntando allo stesso tempo all’effettivo raggiungimento e coinvolgimento del pubblico target.

Grazie al Consumer Exposure Optimization, le aziende possono determinare quante volte gli utenti sono stati esposti ad una campagna lungo il loro customer journey e quanto tempo hanno impiegato con ogni punto di contatto. “Questa soluzione, prima sul mercato, costituisce la nuova generazione del marketing consumer-based – spiega la società in una nota ufficiale -, sfruttando la viewability in tempo reale e i dati sulle frodi pubblicitarie per ottimizzare l’esposizione dei consumatori alla pubblicità all’insegna del ROI“.

Lo strumento sarà parte della suite Analytics di IAS, e consentirà di: misurare il tempo di visualizzazione e la frequenza di esposizione a un messaggio pubblicitario lungo tutta la durata di una campagna; elimitare in maniera programmatica la sovraesposizione e ridurre la sottoesposizione alle campagne, in modo da livellare la distribuzione dei messaggi ed aumentare il valore delle campagne; e infine ottimizzare la reach delle campagne in base ai driver che più influenzano il comportamento dei consumatori.

Sarà disponibile in Italia a partire dal quarto trimestre 2017.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette