Main partner:

Integral Ad Science tra i partner di YouTube per la brand safety

L’iniziativa consentirà agli inserzionisti di accedere alle metriche di reportistica sulla sicurezza del marchio online, offrendo garanzie indipendenti sulla collocazione degli annunci sulla piattaforma video

di Cosimo Vestito
12 aprile 2017
integral ad science-elisa Lupo-brand safety
Elisa Lupo

Integral Ad Science (IAS) ha avviato una collaborazione con Google per offrire servizi di reportistica sulla brand safety su YouTube. Negli ultimi anni, il tema della salvaguardia online del marchio ha acquisito un’elevata criticità tra gli inserzionisti, per questo Big G e IAS hanno deciso di unire gli sforzi per offrire una maggiore visibilità agli annunci visualizzati sulla piattaforma video nel pieno rispetto dei requisiti di sicurezza delle singole aziende.

Questa iniziativa consentirà agli inserzionisti di accedere alle metriche di reportistica sulla brand safety, offrendo garanzie indipendenti riguardo a dove i loro annunci appaiono su YouTube. “Il documento, intitolato H2 2016 Media Quality Report, ha evidenziato che il brand risk continua a rappresentare un’area di elevata criticità per gli inserzionisti, in particolare per quanto riguarda i contenuti di carattere politico, controversi o offensivi”, ha affermato Scott Knoll, Ceo di Integral Ad Science, “Il brand di un’azienda è la sua reputazione, pertanto Google sta adottando le misure più opportune per affrontare questo problema molto sentito nel settore. Collaborando con terze parti indipendenti come IAS, gli inserzionisti possono disporre di maggiori garanzie e di informazioni più approfondite su dove vengono visualizzati i loro annunci”.

«La protezione del marchio in rete continua ad essere una sfida cruciale per gli inserzionisti globali, come ha evidenziato recentemente la stampa di settore, e Google si sta muovendo nella direzione giusta per risolvere la questione. Tutti nell’industria hanno il dovere di affrontare le problematiche legate alla brand safety, i marketer devono continuare a lavorare con i fornitori di strumenti di verifica per evitare i rischi per i loro marchi», ha aggiunto Elisa Lupo, Director per l’Italia di IAS.

La soluzione IAS, attualmente disponibile per i clienti, è certificata dal Media Rating Council (MRC) e fornisce report su otto diverse categorie di rischio di marchio (contenuti per adulti, contenuti relativi agli alcolici, contenuti relativi al gioco d’azzardo, incitamento all’odio, download illegali, droghe illegali, linguaggio offensivo e violenza). Inoltre, sono disponibili funzioni aggiuntive per personalizzare le soglie di rischio nonché funzionalità relative a geo-compliance, parole chiave e blacklist.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.