Main partner:

Il video programmatic in Italia varrà 245 milioni di euro nel 2020

Secondo SpotX e IHS, il valore della pubblicità video online acquistata in programmatic in tutta Europa nei prossimi 5 anni raggiungerà i 2 miliardi di euro. Italia quarto mercato su scala continentale

di Simone Freddi
04 novembre 2015
Video-Advertising

Il mercato del video adv programmatico, già molto forte negli USA, è pronto a esplodere anche in Europa. Dai 375 milioni di euro del 2015, il valore della pubblicità online acquistata in programmatic nel Vecchio Continente registrerà un tasso di crescita del 38,7% da qui al 2020, quando diventerà un settore da 2 miliardi di euro e genererà più della metà dei ricavi totali del video advertising online.

A calcolarlo è una nuova ricerca realizzata per SpotX, piattaforma di gestione dell’inventario video per gli editori, dalla società di ricerche IHS, già partner di IAB Europe.

Secondo lo studio, attualmente l’Italia è il quarto mercato per il video advertising programmatico in Europa. Per IHS quest’anno il 12% del video advertising online nel nostro Paese è negoziato con il programmatico, rispetto al 23% nel Regno Unito, all’11% in Spagna e al 9% in Germania. Questo dato è appena inferiore alla media dei cinque maggiori mercati europei, pari al 15%, ma si prevede raggiungerà il 46,6% entro il 2020. Il mercato italiano dell’advertising video programmatico ora vale 38 milioni di euro, ma si prevede crescerà fino a raggiungere i 245 milioni di euro entro il 2020, con un tasso di crescita annuale medio del 45%.

SpotX_IHS_Video

«Il mercato italiano – commenta Leon Siotis, MD UK ed Europa Sud di SpotX – punta molto sul rapporto con il cliente, e apprezza il ruolo dei private marketplace nel settore video. Un forte mercato televisivo e l’aumento delle attività e dell’esperienza nel trading programmatico faranno esplodere la crescita nel 2016 e 2017, fino a che il programmatic rappresenterà quasi la metà di tutti i ricavi dal video advertising online in Italia».

In totale, nel 2015 i cinque maggiori mercati europei hanno generato 286 milioni di euro di ricavi da video advertising online programmatico, un valore che salirà a 1.558 milioni entro il 2020, mentre i paesi nordici hanno generato ricavi per appena 21 milioni di euro, ma esploderanno raggiungendo i 138 milioni di euro nel 2020.

La ricerca arriva dopo il rebranding di SpotX dello scorso settembre (qui il nostro articolo dedicato).La piattaforma SpotX, sviluppata appositamente per il lato editori, oggi comprende un ad server, una SSP e una infrastruttura programmatica capace di servire marketplace open e privati per aiutare gli editori a gestire tutti gli aspetti dell’inventario di video advertising su desktop, mobile e dispositivi connessi.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette