Main partner:

Il GDPR ha avuto un impatto sulle attività di Big Data Analytics?

Per una grande azienda su tre il regolamento ha rallentato i progetti in corso, mentre per una su cinque ha avuto un effetto positivo. Lo rivelano i dati dell’Osservatorio Big Data Analytics & Business Intelligence del PoliMi

di Alessandra La Rosa
28 novembre 2018
analytics

Il GDPR ha avuto un impatto sulle iniziative di Big Data Analytics, in termini di azioni intraprese dalle aziende e di implicazioni sui progetti? Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio Big Data Analytics & Business Intelligence del PoliMi, sì, soprattutto con azioni sulle policy interne, sia di accesso ai dati (62%) sia di conservazione (55%).

Il 43% delle grandi aziende coinvolte nello studio ha ammesso infatti di aver inserito delle voci relative agli Analytics nelle nuove informative sulla privacy rivolte ai clienti, mentre il 24% ha investito in tecnologie specifiche.

Meno di una grande azienda su tre (30%) dichiara che l’avvento del GDPR ha rallentato i progetti di Analytics in corso e soltanto l’1% ha dovuto bloccare delle iniziative a causa della nuova normativa. Per circa un’azienda su cinque (il 22%) il GDPR ha avuto un impatto positivo, soprattutto perché ha aumentato la consapevolezza sulle potenzialità degli Analytics (17%) e poi perché la presenza di un chiaro quadro normativo ha permesso di pianificare nuove iniziative nel medio-lungo periodo (5%). Per il 38% delle grandi aziende il GDPR non ha avuto nessuna conseguenza in ambito analisi dati: un segnale positivo, perché indica che queste aziende erano già preparate per adattarsi al cambiamento normativo. Infine, il 9% delle grandi organizzazioni non sa come valutare l’impatto del fenomeno.

La ricerca dell’Osservatorio ha inoltre evidenziato che le organizzazioni con una struttura dedicata alla Data Governance si sono dimostrate più preparate ad affrontare il tema: tre aziende su quattro hanno modificato le proprie informative sulla privacy con voci relative agli Analytics e più della metà delle aziende ha acquistato soluzioni tecnologiche specifiche.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.