Main partner:

IAB amplia le funzionalità dell’Automated Guaranteed con un aggiornamento

IAB Technology Laboratory anche aperto al commento pubblico lo strumento OpenData, uno standard per le metriche di performance delle campagne

di Cosimo Vestito
15 gennaio 2018
iab-tech-lab

IAB Tech Lab ha rilasciato OpenDirect 2.0, un aggiornamento di OpenDirect 1.0 (la prima specifica aperta che supporta l’Automated Guaranteed), che amplierà le funzionalità della compravendita di inventario in Automated Guaranteed. Questa specifica completa l’insieme di specifiche OpenMedia facilitando le transazioni di offerte non in tempo reale.

Disponibili per i commenti pubblici fino al 12 marzo 2018, le nuove specifiche hanno lo scopo di migliorare le funzionalità del protocollo standard consentendo un’agevolata gestione degli ordini su più piattaforme, e consentendo agli editori di rendere disponibile lo spazio pubblicitario garantito ad un ampio gruppo di agenzie e inserzionisti a livello globale.

Gli aggiornamenti di OpenDirect miglioreranno:

  • La negoziazione di prezzi tra editori e acquirenti
  • Le opportunità di acquisto sull’inventario degli editori
  • I canali multimediali espansi, compreso l’utilizzo di AdCOM (Advertising Common Object Model) che consentirà il supporto di formati video e out-of-home

L’adozione di OpenDirect 2.0 aprirà inoltre le porte a una migliore gestione degli ordini su tutte le piattaforme, con report disponibili anticipatamente e con una riduzione potenziale delle discrepanze.

“Questo aggiornamento di OpenDirect consentirà uno spostamento più fluido dell’inventario premium, riducendo al tempo stesso il sovraccarico legato all’integrazione con i partner”, afferma Dennis Buchheim, Vicepresidente senior e direttore generale di IAB Tech Lab.

Una volta chiusi i commenti pubblici, il gruppo di lavoro OpenDirect di IAB Tech Lab valuterà i feedback ricevuti per un’eventuale integrazione e rilascerà la versione finale.

IAB Tech lancia un nuovo standard per la reportistica

IAB Technology Laboratory ha anche aperto al pubblico commento OpenData 1.0, una specifica tecnica che stabilisce uno standard per la reportistica delle metriche di performance delle campagne. Sviluppato dalla OpenData Task Force, fornisce ad editori, agenzie e fornitori tecnologici un linguaggio comune e strumento di mappatura che migliora il flusso di lavoro relativo ai processi di analytics.

Lo strumento ha lo scopo di ridurre frizioni e inefficienze nella reportistica delle performance di campagna attraverso l’implementazione di header di campo. Con OpenData, gli header avranno infatti una set unificato di termini, incluso “Flight,” “Purchase Order,” “Strategy,” “Target,” “Rotation,” e “Anonymized ID”. Le specifiche riguarderanno anche caratteristiche come tag, creatività, posizionamento e le metriche, come impressioni e click.

Infine, OpenData offrirà agli editori l’opportunità di creare report di campagna uniformi ai fornitori di data managment e ai partner ad tech una nomenclatura comune per generare rapporti standardizzati ed elaborare i dati.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette