Main partner:

IAB Europe: il programmatic scelto per la sua capacità di targeting

Secondo una ricerca svoltasi a giugno 2015, gli editori puntano sul programmatic soprattutto per massimizzare la propria inventory

di Caterina Varpi
27 agosto 2015
iab-europe

Secondo una ricerca di IAB Europe, a giugno 2015 inserzionisti e agenzie hanno investito in programmatic soprattutto per la sua capacità di rivolgersi a un target preciso mentre per gli editori il motivo principale della scelta del programmatic è stata quello di voler massimizzare la propria inventory.

Tra le altre ragioni che hanno spinto gli intervistati, agenzie ed editori, a scegliere il programmatic ci sono stati il trading e la sua efficienza operativa. Invece, il 53% degli inserzionisti ha puntato sul programmatic per il costo più conveniente.

Il programmatic sta crescendo in Europa come è già avvenuto negli Stati Uniti. In particolare, è in forte ascesa in Svezia, Olanda e Regno Unito.

Ecco l’infografica di eMarketer:

programmatic-iab-europe

 

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.