Main partner:

Hic Mobile lancia due nuovi strumenti dedicati alla pubblicità mobile

La società guidata da Max Willinger sviluppa una soluzione per personalizzare in tempo reale le creatività degli annunci e un prodotto che consente di monitorare la redemption di una campagna in termini di impatto sulle vendite nei negozi fisici

di Cosimo Vestito
02 maggio 2018
hic mobile-logo

Hic Mobile rilascia due nuovi strumenti pensati per potenziare l’impatto della comunicazione in ambienti mobile.

Il primo è Hic-2Store, che grazie ad uno speciale software consente di personalizzare in tempo reale le creatività delle campagne inserendo l’indirizzo del punto vendita più vicino a ogni utente e la distanza in minuti da percorrere per raggiungerlo. L’utilizzo di questa soluzione prevede, inoltre, a supporto la creazione di Landing Page con Store Locator personalizzabili con loghi, icone ed eventuali altri link dell’inserzionista. In più, una reportistica sofisticata in grado di fornire anche il dato relativo alla distanza tra gli utenti che hanno cliccato sulla creatività e i punti vendita visualizzati sullo Store Locator.

Sempre in ambito di geo-localizzazione avanzata, l’altra novità è Hic-Micro Footfall, che consente di monitorare la redemption di una campagna mobile in termini di impatto sulle vendite nei negozi fisici. Grazie al tracciamento delle persone che hanno visualizzato una determinata creatività pubblicitaria sul proprio smartphone, lo strumento consente infatti di misurarne l’efficacia “drive-to-store” verificando quante di esse hanno successivamente visitato il punto vendita del cliente. Il nuovo Hic-Micro Footfall può essere applicato anche su campagne pubblicitarie di media portata, a partire da un target di 50.000 utenti unici.

Il servizio include anche l’accesso alla speciale Dashboard, messa a punto da Hic Mobile per garantire ai clienti di seguire in tempo reale l’andamento delle campagne: in questo caso gli inserzionisti possono visualizzare quotidianamente insight e risultati messi a segno in ogni singolo punto vendita. Oltre all’uplift del cliente, ovvero l’aumento effettivo della pedonalità all’interno dei punti vendita indicati generato dalla campagna stessa, l’interfaccia offre informazioni puntuali sul target contattato (sesso, età, fascia economica, device utilizzato e sistema operativo), mappa termica, giorni ed orari di maggior affluenza e una stima della durata media di ogni visita.

“Hic-Micro Footfall rende economicamente accessibile anche a piccole e medie imprese una funzionalità evoluta che fino a ieri richiedeva investimenti elevati e campagne con un target di almeno 400.000 utenti unici”, commenta Max Willinger, Co-Founder di Hic Mobile, “Hic Mobile continua a crescere in termini di fatturato, risorse umane e clienti: uno dei nostri asset principali è la capacità di immettere costantemente sul mercato nuovi strumenti per il mobile advertising che si distinguano per affidabilità, tecnologia all’avanguardia, efficacia e misurabilità dei risultati, rendendoci un player unico in questo settore”.

In una intervista, Willinger ha dichiarato che, lo scorso anno, i ricavi della società sono cresciuti a doppia cifra, un risultato sostenuto principalmente dalla crescita degli investimenti pubblicitari dei clienti.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.