Main partner:

Hic Mobile lancia una nuova soluzione di audience targeting. Willinger: «Fatturato a +70% nel 2018»

Grazie all’accordo con Near.co, la società porta in Italia la piattaforma di mobile intelligence full stack Allspark, per il tracciamento in tempo reale di luoghi, prodotti e utenti in mobilità

di Caterina Varpi
03 ottobre 2018
hic mobile-max willinger-snapchat

Continua la crescita di Hic Mobile dopo il lancio di due nuovi strumenti di pubblicità mobile a maggio (qui l’articolo). La società, infatti, lancia per l’Italia una nuova soluzione di audience targeting grazie a un accordo di preferred partnership con Near.co.

L’agenzia di Max Willinger ed Enrico Majer offrirà a clienti e agenzie dati mobile e insight sviluppati con Allspark, piattaforma di mobile intelligence full stack per il tracciamento in tempo reale di luoghi, prodotti e utenti in mobilità.

In particolare, si possono effettuare con questa tecnologia analisi possibili in precedenza solo grazie all’impiego di diverse soluzioni: si possono tracciare le location visitate tramite applicazioni accessibili usando questo strumento che è in grado di rilevare ogni singolo accesso via app, fornendo un quadro dettagliato per un’accurata profilazione dell’utente, nel rispetto della privacy.

Tra le peculiarità della piattaforma c’è la reportistica (pre, durante e post campagna) con dati, grafici e tabelle, che offre all’inserzionista informazioni dettagliate. Prima dell’avvio di ogni campagna, Hic Mobile consegna al cliente un’analisi sui luoghi (punti vendita, concorrenti, attrazioni turistiche, e molto altro) e sul target che li ha frequentati negli ultimi 30 giorni con i seguenti insight: profilo Socio demo, tempo di permanenza, distanza media percorsa, pedonalità per sesso e per location degli ultimi 30 giorni, mappa termica delle impression, aree più cliccate, tipologia di applicazioni utilizzate, brand affinity ed altri luoghi frequentati abitualmente (competitor, bar, hotel, ristoranti, banche, concessionarie/officine auto, supermercati e catene d’abbigliamento ).

hic-mobile-nearco-1

Quando la campagna viene lanciata, Allspark ne misura in tempo reale l’andamento restituendo un’ampia varietà di dati, che vengono forniti al cliente periodicamente. Infine, a conclusione di ogni campagna, oltre ad un report del target contattato con un aggiornamento degli insight forniti pre-partenza, la piattaforma fornisce indicazioni puntuali sia sul numero di visite intercettate presso ogni singolo punto vendita sia di quelle prodotte da Hic Mobile.

hic-mobile-nearco-2

L’analisi fornita è quindi in grado di misurare l’efficacia della spinta pubblicitaria confrontando l’effetto prodotto dai singoli annunci/banner in termini di drive-to-store e calcolando con precisione l’incidenza della campagna e delle sue diverse creatività in termini di traffico (visitation uplift).

Max Willinger, co-Founder di Hic Mobile insieme a Enrico Majer, racconta a Engage come è nato questo accordo e i punti di forza di Allspark.

«Siamo sempre alla ricerca di soluzioni distintive e non ancora utilizzate nel nostro mercato. Allspark ha il vantaggio di avere tante soluzioni tecnologiche integrate che propongono un ampio ventaglio di opportunità: questo consente di evitare o limitare l’uso di diverse soluzioni e piattaforme per le campagne. Sono queste le ragioni che ci hanno portato a pensare che Allspark sia un servizio in grado di fare la differenza sul mercato italiano. Così abbiamo contattato l’azienda che ha sede in diversi Paesi nel mondo per il lancio di questa piattaforma in Italia».

Quali sono i punti di forza della piattaforma?

Allspark non verte solo sull’Sdk ma anche su tutte le chiamate effettuate agli ad server. In questo modo sono coinvolti molti più touchpoint, con il tracciamento di molti più comportamenti dell’utente stesso. Questo consente all’inserzionista di avere numerose informazioni sul target ancora prima dell’inizio della campagna, con insight importanti sulle abitudini e sui luoghi visitati del campione che frequenta il punto vendita. Durante la campagna si monitorano le visite in store con un aggiornamento degli insight forniti in precedenza. Tra i dati forniti, anche quelli delle aree di provenienza degli utenti, per consentire all’inserzionista di preparare altre azioni, come, ad esempio, campagne pubblicitarie in ooh.

Quali altre applicazioni può avere questa tecnologia?

Oltre all’utilizzo primario nell’ambito del mobile advertising, le caratteristiche evolute della nostra nuova offerta aprono le porte ad una miriade di applicazioni diversificate nell’ambito dell’analisi geolocalizzata dei flussi: dalla mobilità delle persone e dei veicoli, allo spostamento delle merci e tutte le possibili applicazioni per la logistica, i trasporti, la sicurezza.

Che caratteristiche ha l’accordo con Near.co? La piattaforma è già disponibile?

Hic Mobile potrà rivendere licenze per l’utilizzo di Allspark in self provisioning ad un ristretto e selezionato numero di partner, agenzie e/o clienti. Il nostro accordo è attivo dal 1 settembre e la piattaforma è già utilizzata dai nostri clienti per le campagne. Nei mesi scorsi, Near.co ha adattato la piattaforma alle esigenze di Hic Mobile.

Si sta per concludere il 2018. Come vi aspettate di chiudere l’anno?

Grazie al recente ingresso di cinque nuove persone, il nostro team è arrivato a oltre venti membri. Il 2018 ha visto una crescita veloce del fatturato, con un incremento del +70%.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.