Main partner:

Il Guardian sceglie un partner per l’header bidding

Il gruppo editoriale britannico stringe una collaborazione con la società di marketing people-based Sonobi. Parte dell’accordo anche la gestione della monetizzazione dell’utenza

di Cosimo Vestito
05 dicembre 2016
guardian-ufficio

Anche Guardian Media Group ha deciso di dotarsi di una soluzione di header bidding.

A questo scopo, il gruppo editoriale inglese ha infatti annunciato una collaborazione con Sonobi, fornitore di tecnologie di marketing people-based. Nell’ambito dell’accordo, anche la gestione della monetizzazione del pubblico all’interno di contesti pubblicitari people-based.

La società ha dichiarato in una nota di essere stata scelta dal Guardian per merito delle sue tecnologie server-to-server e della capacità di lavorare direttamente con i compratori per negoziare e attivare campane media.

Guardian Media Group lavorerà con partner come Rubicon Project, Facebook e altri fornitori attraverso la tecnologia di Sonobi, che utilizza integrazioni server-to-server.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.