Main partner:

FreeWheel potenzia la gestione degli annunci con i dati Nielsen anche in Europa

La società annuncia sviluppi per la sua piattaforma, tra cui la possibilità di gestire la domanda sia sui canali di vendita diretta che sul programmatic

di Lorenzo Mosciatti
09 settembre 2019
freewheel

FreeWheel annuncia una serie di sviluppi riguardanti la sua piattaforma digitale di gestione integrata degli annunci pubblicitari destinata ai video-editori europei acquisita da StickyAds.

Tra le novità, l’estensione della partnership con Nielsen anche nell’area EMEA e l’introduzione di un ad-decisioning olistico, trasversale su più canali di vendita, in grado di soddisfare le esigenze sempre più complesse degli operatori OTT e di altri video publisher premium.

La nuova piattaforma, fa sapere la società del gruppo Comcast operativa nel settore dei software per il video advertising, è stata sviluppata ad hoc per gli editori digitali di categoria premium, il cui numero è in costante crescita, che monetizzano la  loro inventory sia tramite vendite dirette, sia attraverso il programmatic. La piattaforma consente un accesso diretto alla domanda di programmatic attraverso più di 40 connessioni DSP server-to-server, oppure, per gli editori che preferiscono un servizio media gestito per incrementare le loro vendite, tramite FreeWheel Media.

Poiché ogni publisher ricorre generalmente a due piattaforme distinte, una per la gestione del suo inventory di venduto diretto e l’altra, ovvero una SSP, per gestire e accedere alla domanda in programmatic generate da Open Exchange e DSP, non si può escludere la possibilità di attrito fra i due canali di vendita. La piattaforma di gestione integrata degli annunci digitali di FreeWheel si propone di eliminare questo attrito, consentendo agli editori innanzitutto una valutazione olistica dell’intero bacino della domanda e quindi di agire di conseguenza per ottimizzare i risultati pubblicitari e il rendimento.

Fra le nuove funzionalità della piattaforma figura l’integrazione con Nielsen Marketing Cloud (NMC), la tecnologia di marketing pluricanale  di casa Nielsen. Grazie ad essa, gli editori possono analizzare, costruire e targettizzare le loro audience su Ott e video digitali, consentendo agli inserzionisti di sfruttare al massimo il potere dei dati anche su forme televisive emergenti. I dati Nielsen sui vari segmenti saranno dunque disponibili in FreeWheel, a vantaggio dei rispettivi clienti delle due aziende in Europa, partendo da cinque mercati, tra cui Regno Unito, Francia, Italia, Spagna e Germania.

“In uno scenario televisivo mondiale in cui si registrano modelli di visione sempre nuovi, sia Nielsen sia FreeWheel si adoperano per facilitare la diffusione di un advertising audience-based, multi-canale e al tempo stesso accessibile, scalabile e misurabile”, spiega Matt O’Grady, Chief Commercial Officer, International, Nielsen Media. “Abbiamo già introdotto l’integrazione fra il nostro Marketing Cloud e FreeWheel negli Stati Uniti, dando la possibilità ai publisher di poter contare su dati avanzati così da ottenere un targeting più efficace e migliori risultati. Siamo entusiasti di allargare e rendere disponibile questa stessa innovazione anche ai clienti di FreeWheel in Europa”. 

La piattaforma risponde con particolare efficacia alle esigenze dei publisher OTT, un segmento crescente del mercato video europeo. Secondo le stime, gli Ott rappresentano il 28% del totale delle visualizzazioni di annunci video in Emea (fonte: FreeWheel, Q1 2019 Video Marketplace Report), ma poiché sono spesso vincolati da maggiori limitazioni e restrizioni, simili a quelle della pubblicità televisiva tradizionale (come mantenere i pattern delle pause commerciali ed impegni di consegna garantita) la loro gestione del programmatic può risultare difficile su alcune piattaforme. La piattaforma di gestione integrata degli annunci digitali di FreeWheel riduce al minimo gli attriti normalmente legati al programmatic grazie a strumenti di risoluzione dei problemi supportando questi nuovi tipi di transazioni, come Programmatic Guaranteed.

“Le nuove piattaforme video hanno generato un ecosistema più frammentato e complesso. Con le soluzioni giuste, tuttavia, questo nuovo scenario può diventare un’opportunità, non un ostacolo. Abbiamo sviluppato questa piattaforma di gestione integrata degli annunci pubblicitari con l’obiettivo di aiutare gli editori a crescere in questo nuovo ambiente televisivo”, ha dichiarato Thomas Bremond, General Manager, International, di FreeWheel. “Un aspetto importante della nostra piattaforma è che offre ai publisher un controllo completo su come offrono ai buyer la loro premium inventory. Grazie a questo, la piattaforma può finalmente essere sfruttata da un numero maggiore di publisher video, come gli Ott o altri fornitori premium, i quali devono valutare e ponderare decisioni complesse prima che una pubblicità digitale venga effttivamente veicolata”.

Attualmente la piattaforma di gestione integrata degli annunci digitali FreeWheel è disponibile in Regno Unito, Francia, Italia, Germania e Spagna.

Nel quarto trimestre del 2019 saranno introdotte nuove partnership e funzionalità, fra cui la possibilità di sfruttare integrazioni aggiuntive con DMP, per il targeting e la misurazione dell’audience. 

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.