Main partner:

Big Data elemento chiave per una campagna di marketing efficace. Lo rivela uno studio di Turn e Forbes Insights

Secondo il 55% degli oltre 300 mktg manager intervistati, investire in strategie data-driven ha un impatto positivo sull’efficacia del business. Ma per molti l’impegno è ancora poco

di Alessandra La Rosa
23 gennaio 2015
turn-uffici-headquarter

Investire in strategie data-driven ha un impatto positivo sull’efficacia delle attività di marketing? Evidentemente sì, stando a quanto rivela una recente ricerca di Turn e Forbes Insights.

Secondo il 55% degli oltre 300 manager intervistati nell’ambito dello studio, infatti, i dati sono un elemento chiave di una strategia di marketing proficua.

Il report, che indaga lo stato dell’arte del marketing-driven, classifica gli intervistati in base alla familiarità e all’impegno delle loro imprese sul fronte Big Data, individuando quattro figure, chiamate “leaders”, “contenders” (in competizione), “dubblers” (dilettanti) e “laggards” (ritardatari).

Stando ai risultati, è proprio tra quelle società che hanno una profonda cultura data-driven che i benefici sulle strategie di marketing sono ancora più pronunciati: le organizzazioni che sono “leader” nel marketing basato sui dati evidenziano infatti più alti livelli di customer engagement e di crescita nel mercato rispetto ad altre più indietro sul fronte Big Data.

Quasi tre quarti dei “leaders” dicono di aver visto aumentare il customer engagement proprio in relazione ai loro sforzi in ambito dati, contro solo il 24% dei “laggards”. Allo stesso modo, mentre due terzi dei leaders stanno notando un incremento del numero dei consumatori in risposta alle loro attività, solo il 19% del laggards stanno acquisendo nuovi consumatori. E la maggioranza dei leaders riportano anche alti livelli di customer satisfaction e di retention, legati ad azioni di marketing data-driven, a paragone, rispettivamente, con il 29% e il 13% dei laggards.

data-driven-marketing-turn-forbes

Insomma, gli esperti del marketing sembrano essere d’accordo: il marketing data-driven risulta cruciale per avere successo in un’iper-competetitiva economia globale. Ma se l’importanza dello strumento è assodata, e l’impegno nei confronti del marketing basato sui dati è in crescita, con la maggior parte delle organizzazioni che hanno in piano di aumentare i propri sforzi a riguardo, tuttavia circa la metà degli intervistati ha ammesso che l’impegno nel settore è ancora poco e che è gestito all’interno di business unit “a silos”, il che non consente di trarre il massimo beneficio da queste risorse.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.