Main partner:

Facebook investe in Intelligenza Artificiale? Un segnale interessante per il mercato

Secondo Enrico Quaroni, il lavoro che sta conducendo il social offre una visione di come il settore stia cercando di comprendere meglio gli utenti

Enrico Quaroni, Regional Director Southern Europe and MENA Region di Rocket Fuel
21 aprile 2017
rocket fuel-quaroni

Il lavoro che sta conducendo la divisione Building 8 di Facebook sullo studio delle possibilità della mente umana è estremamente interessante e offre una visione di come il settore stia cercando di comprendere meglio i desideri, le motivazioni e i comportamenti degli utenti.

La tecnologia sta cambiando profondamente il modo in cui ci relazioniamo con il mondo intorno a noi. L’economia digitale è in real-time, on-demand e completamente focalizzata sui clienti e, di conseguenza, le aspettative degli utenti sono sensibilmente aumentate, fino a portarli ad attendersi la soddisfazione istantanea delle loro esigenze.

La pubblicità, tuttavia, non riesce a rispondere a queste aspettative. Le campagne marketing costruite su dati non significativi e sulla semplice segmentazione si limitano a infastidire i possibili clienti. Sono irrilevanti e fuori contesto e non riescono a sfruttare ciò che potrebbe portare gli utenti a compiere un’azione. Applicando l’intelligenza artificiale, possiamo cambiare questa situazione: possiamo usare i miliardi di dati degli utenti online per prendere decisioni basate sull’intelligence, creando campagne pubblicitarie che rispondano alle esigenze degli utenti e riescano persino a prevedere quali offerte rispondano meglio alle loro attuali necessità.

Inoltre, da una nostra recente ricerca è emerso che questa capacità di anticipazione è esattamente ciò che desiderano i consumatori. Secondo la nostra indagine globale “Consumer Perceptions of AI”, due utenti su tre – e addirittura l’80% dei Millennial – comprendono i benefici portati dall’impiego dell’intelligenza artificiale per offrire pubblicità e offerte personalizzate. Il predictive marketing è ciò che si aspetta la nuova generazione di consumatori e i marketer devono essere pronti ad abbracciare le nuove tecnologie per rispondere alle esigenze dei loro clienti ottimizzando ogni momento del customer journey e offrendo esperienze emozionanti.

Analizzeremo con grande interesse i risultati della ricerca di Facebook e ci auguriamo che le sue scoperte ci aiutino a esplorare le reali possibilità offerte dalla tecnologia per espandere le capacità umane.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.