Main partner:

Facebook eliminerà oltre cinquemila segmenti di targeting

Secondo quanto dichiarato dal social network, la decisione contrasterà l’utilizzo scorretto e discriminatorio degli strumenti pubblicitari della piattaforma

di Cosimo Vestito
22 agosto 2018
facebook

Facebook rimuoverà migliaia di opzioni di targetig pubblicitario dalla piattaforma.

“Ci impegniamo a proteggere le persone dalla pubblicità sulle nostre piattaforme. Per questo stiamo eliminando oltre cinquemila parametri di targeting per impedire un cattivo utilizzo degli strumenti di marketing. Se da una parte queste opzioni sono state utilizzate in modo legittimo per raggiungere utenti interessati in un certo prodotto o servizio, pensiamo che minimizzae il rischio di abusi sia più importante”, si legge in un articolo pubblicato sul blog di Facebook.

La società specifica, inoltre, che limiterà la possibilità di degli inserzionisti di escludere segmenti di pubblico in relazione a caratteristiche come etnia o religione. Questi filtri non saranno più disponibili per le nuove campagne a partire dal quattro settembre, mentre saranno sospesi il primo ottobre per quelle in corso.

Inoltre, a breve il social network richiederà agli inserzionisti di certificare la visione delle politiche antidiscriminatorie della compagnia e la conformità alle stesse. Lo strumento di cerfificazione, presente all’interno di Ads Manager, sarà rilasciato prima negli Stati Uniti e in seguito negli altri Paesi.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter