Main partner:

Facebook: disponibile a livello globale il Cost-per-View Bidding per gli annunci Video

Terminata la fase di test, il social network offre ora a tutti gli inserzionisti la possibilità di fare offerte per la diffusione dei propri video pubblicitari in base al CPV

di Teresa Nappi
11 dicembre 2015
Facebook-logo

Dopo una fase di test avviata sul finire di giugno, Facebook annuncia tramite un post nella sezione news del blog dedicato ai Marketing Partners che l’offerta Cost-per-view (CPV) bidding è ora disponibile per tutti gli advertiser a livello globale.

In pratica, ora a tutti gli inserzionisti è data la possibilità di fare offerte per la diffusione dei propri video pubblicitari in base al CPV. Facebook a tale proposito specifica che sarà possibile per gli advertiser piazzare un’offerta per views pari ad almeno 10 secondi. Insomma, gli annunci video verranno pagati solo se visualizzati almeno per questo tempo.

In ogni caso, il social non manca di raccomandare ai propri partner di non abbandonare il reach and frequency buying o quello a oCPM (optimezed cost per mille impression), opzionando il CPV solo se veramente sicuri che la metrica basata sulle views sia realmente l’unica capace di restituire una misura giusta rispetto al proprio investimento e agli obiettivi prefissati. Insomma che valga il prezzo a cui si acquista.

Leggi l’articolo completo su Engage.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter