Main partner:

Un miliardo di utenti vede pubblicità su Facebook Audience Network

Il dato, mensile, è composto per lo più da traffico mobile. L’83% delle campagne erogate sul network è Native, ma il Video è in crescita. I dati rilasciati dal social

di Alessandra La Rosa
12 gennaio 2017
facebook

Un miliardo di persone. Questa la portata mensile di Facebook Audience Network, secondo dati rilasciati dallo stesso social network.

La società ha fatto sapere questa quota di utenti, di cui la maggior parte è mobile, consente agli inserzionisti che pianificano sul network di raggiungere il 16% di pubblico in più di quanto già offrano la piattaforma social e Instagram.

Facebook Audience Network permette alle aziende di raggiungere i consumatori fuori da Facebook, continuando tuttavia ad utilizzare i dati del social per la targettizzazione delle loro campagne. Dati che consentono di indentificare utenti “reali”, come sottolinea Brian Boland, vp of publisher solutions di Facebook: «Stiamo parlando di raggiungere un miliardo di persone ogni mese, e sono persone reali. Non si parla di cookie o browser o dispositivi o ID, dove un’unica persona può sembrare sei persone diverse. Parliamo di di un miliardo di persone effettive che possono essere raggiunte sull’audience network».

Dalla fine del 2014 quando è stato lanciato, Facebook Audience Network ha ampliato la propria offerta di strumenti, aggiungendo ad esempio il mobile web alla portata del network, lanciando un nuovo sistema di ranking per i posizionamenti pubblicitari, o avviando i test di una soluzione di header bidding. E allo stesso tempo ha ampliato il numero di siti, che ora includono, tra gli altri, il Washington Post e il Daily Mirror. Nell’ultimo trimestre del 2015, Facebook Audience Network era già vicino a raggiungere il miliardo di dollari di spesa pubblicitaria passata in un anno dalla sua piattaforma.

L’83% delle campagne erogate sul network è Native, ma, stando a quanto riporta la testata AdWeek, Boland ha fatto sapere che anche il Video sta rapidamente crescendo. Secondo il manager, il consumo di video alla fine del 2016 era 10 volte maggiore di quello registrato all’inizio dell’anno.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.