Main partner:

GDPR, Evolution ADV rilascia una Consent Management Platform

La soluzione, compatibile con il framework IAB, è disponibile gratuitamente per tutti gli editori che ne faranno richiesta e già presente sui diversi siti del network della società

di Cosimo Vestito
30 maggio 2018
evolution adv

Evolution ADV ha annunciato il rilascio della sua Consent Management Platform compatibile con il framework IAB e disponibile gratuitamente per tutti gli editori che ne faranno richiesta.

“Abbiamo lavorato a lungo e con aggiornamenti quotidiani per mettere a punto una soluzione che rispettasse, da una parte, le specifiche tecniche richieste dalle varie SSP e definite dallo standard IAB e, dall’altra, minimizzasse gli impatti negativi dati dalla presenza di un ulteriore script in pagina, latenze dovute al blocco preventivo dei cookie e procedura di accettazione da parte degli utenti”, ha dichiarato Dimitri Stagnitto, Head of Programmatic della società, “Nei primi giorni in cui la GDPR è entrata in vigore abbiamo testato la soluzione su diversi editori affinandola fino a ottenere performance globali molto vicine al periodo pre-GDPR”. La soluzione è già presente su diversi siti del network della società, tra cui Investireoggi.it, Money.it, Informazionefiscale.it, Affarimiei.biz, Euribor.it.

L’accettazione sarà valida a livello network, quindi ogni editore beneficerà dell’accettazione degli utenti sugli altri siti che ospitano la soluzione fornita da Evolution ADV. Un altro vantaggio della CMP è che si integra nel setup globale che include Header Bidding e Optiload, non è quindi richiesto nessun intervento da parte dell’editore per abilitare la CMP.

“Continueremo a seguire le evoluzioni del mercato e ad aggiornare la CMP offerta ai clienti nel corso delle prossime settimane. Lo scenario è infatti in continua evoluzione e sarà necessario monitorare la situazione fino al momento in cui tutto il mercato sarà allineato su uno standard condiviso. Ci troviamo infatti in una fase transitoria di attuazione che potrebbe protrarsi fino alla fine dell’estate prima che tutta la filiera del programmatic sia conforme al 100% GDPR”, ha concluso Luca Brognara, CIO di Evolution ADV.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette